21 aprile 2021

Treviso

Covid, vaccinati i primi trevigiani classe 1940

Questa settimana tocca agli 81enni: nei quattro Vax Point saranno convocati circa 7.200 persone

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

vacccino Covid

TREVISO - E’ partita oggi la vaccinazione contro il Covid per i trevigiani nati nel 1940. I 7.200 ottantunenni hanno ricevuto la convocazione per presentarsi, da oggi e fino all’8 marzo, in una delle quattro sedi vaccinali, il bocciodromo di Villorba, Casa Riese a Riese Pio X, al palaingresso di Godega Sant’Urbano e all’ex foro boario di Oderzo, per la somministrazione della prima dose del farmaco.

Intanto nel fine settimana gli operatori dell’Ulss2 sono stati impegnati con la seconda tornata vaccinale rivolta ai 2.954 tra insegnanti e operatori della scuola e domenica con 2.200 operatori sanitari pubblici e privati. Terminata la corte del ’40 toccherà alla classe 1939 e di seguito a quella del ’38. Proprio per aiutare e agevolare gli anziani, impossibilitati a raggiungere i centri vaccianli, sono diversi i Comuni della Marca, per esempio Spresiano, che hanno attivato un servizo di trasporto dedicato.

 Intanto nel portale dell’Ulss2 “io mi vaccino” hanno iniziato ad iscriversi gli operatori della Protezione civile e i lavoratori dei servizi essenziali per i quali saranno programmate altre giornate di vaccinazione in base alle fornire di vaccino che arriveranno nei prossimi giorni.

 

 

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×