25/05/2022pioggia e schiarite

26/05/2022nubi sparse

27/05/2022velature sparse

25 maggio 2022

Treviso

Covid, i trevigiani tra i meno vaccinati in Veneto

Solo il 42% dei trevigiani ha già ricevuto la terza dose. "Nei vax point i posti disponibili ci sono"

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

vaccino Covid

TREVISO -  Nelle ultime 24 ore nella Marca sono stati registrati 2.492 nuovi positivi al Covid, per un totale totale di 39.547 trevigiani alle prese con il virus. Nonostante i nuovi contagi siano migliaia ogni giorno, il Veneto resterà in zona gialla anche la prossima settimana.

In Provincia di Treviso sono 327 i ricoveri ospedalieri. Ad oggi su 10 ricoveri di pazienti Covid, sette sono pazienti non vaccinati. Per questo l’Ulss2 sottolinea l’importanza della vaccinazione, per proteggerci dalle forme più gravi della malattia a non rischiare di finire in ospedale.

Nonostante la campagna vaccinale prosegua a ritmo sostenuto, con una media di quasi 9mila dosi somministrate al giorno, nei vax point della Marca e 1.682.535 di dosi anti-Covid somministrate complessivamente, i trevigiani sono in fondo alla classifica regionale per percentuale di vaccinati, sia per prima dose che per quanto riguarda la dose booster.

Per quanto riguarda le prime dosi con il 78,9% siamo penultimi solo davanti all’area del Bassanese (77,8%), mentre solo il 42% dei trevigiani ha già ricevuto la terza dose. Una percentuale più bassa sia rispetto alla media registrata in Veneto, che si attesta al 44%, sia a quella di quasi tutte le altre aziende sanitarie della regione: l'Usl 5 Polesana sfiora il 50% e l'Usl 1 Dolomiti e Veneto Orientale superano il 48%. Solo l'Usl 9 Scaligera (39,2%) e l'Usl 7 Pedemontana (41,6%) fanno peggio.

Il problema però non dipende dall'azienda sanitaria: i vaccini ci sono, così come i posti disponibili nei centri. Sicuramente a influire sui dati la numerosa area no-vax dell’Asolano e del distretto di Pieve di Soligo. “Ricordiamo  - sottolinea l'Ulss2 - che per i bambini dai 5 agli 11 anni e per la fascia dai 50 anni in su l’accesso ai centri vaccinali è libero senza prenotazione”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

immagine della news

16/12/2021

Vedelago ha un nuovo cavaliere: Anacleto Tommasini

Da sempre attivo nel volontariato e nella cura della comunità di Vedelago, Tommasini ha ricevuto il plauso dell'Amministrazione comunale, che nel 2020 ha presentato la candidatura per l'onorificenza.

immagine della news

29/06/2021

16enne uccisa: minore confessa

La ragazza è stata trovata morta a circa un chilometro dalla sua abitazione di Monteveglio, in provincia di Bologna

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×