19/08/2022pioggia

20/08/2022parz nuvoloso

21/08/2022poco nuvoloso

19 agosto 2022

Treviso

Covid, nella Marca boom di contagi nella fascia 30-39 anni: "Quando andate a trovare i nonni usate la mascherina"

Negli ospedali sono 117 i pazienti Covid con un'età media di 82 anni.

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

tampone

TREVISO - Continua a crescere la curva dei contagi in Provincia di Treviso. Oggi sono 12.457 i trevigiani positivi al Covid e costretti all’isolamento. Ben duemila persone in più rispetto a tre giorni fa. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 1.460 nuovi casi. Omicron 5 rappresenta ormai il 75% dei casi totali diagnosticati a livello locale.

“L’incidenza dei casi per numero di abitanti è in salita e pari a 790 casi ogni 100mila abitanti - il punto dell’Ulss2 Marca trevigiana - . La fascia più colpita è quella dei giovani dai 30 ai 39 anni con una incidenza di 959 casi su 100mila. Ad oggi ci sono 8 comuni della provincia che hanno superato la soglia dei mille casi per 100mila abitanti”.

In aumento anche i ricoveri ospedalieri: “Sono 117 i pazienti Covid ricoverati negli ospedali e due in terapia intensiva. Di questi ben l’80% è “positivo per caso”, ovvero arriva in ospedale per altri motivi e senza sintomi e poi diventa positivo. L’età media dei ricoverati Covid è di 82 anni, ciò significa che la popolazione anziana è ancora la categoria più colpita”, sottolinea il direttore generale dell’Ulss2 Francesco Benazzi che invita i giovani ad indossare la mascherina: “Quando andate a trovare i nonni usate le mascherine per proteggerli”. Al momento, visti i numeri ancora contenuti, l’Ulss2 prevede di mantenere i pazienti positivi nei reparti isolandoli dal resto dei pazienti, senza creare nuovi reparti Covid.

Nonostante l’alto rischio di contrarre il virus da parte degli over 80 la copertura con la quarta dose di vaccino anti Covid è ancora molto bassa. “E’ stata somministrata agli ospiti delle case di riposo, ma sul territorio la copertura è intorno all’11,7%. Nonostante le oltre 20mila lettere e gli oltre 18mila sms inviati per invitare gli over80 trevigiani a sottoporsi alla quarta dose la risposta non c’è stata”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dossier

Covid

Aggiornamenti sull'evoluzione pandemia di SARS-CoV-2

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×