03/07/2022poco nuvoloso

04/07/2022pioggia debole e schiarite

05/07/2022pioggia debole e schiarite

03 luglio 2022

Nord-Est

Covid, gruppo parlamentare Alternativa: "Tar del Veneto boccia le norme del Governo"

E ripristina lo stipendio degli agenti di Polizia sospesi

|

|

Covid, gruppo parlamentare Alternativa:

VENEZIA - "Siamo lieti che venerdì 4 marzo, il Tar del Veneto abbia ripristinato lo stipendio a tre poliziotti della questura di Padova sospesi dal servizio tra la fine di dicembre e la prima metà di gennaio perché non vaccinati.

Grazie alla sentenza che ripristina lo stato di diritto i tre poliziotti, tutti cinquantenni, potranno avere lo stipendio e gli arretrati dal momento della sospensione. È evidente che l'impalcatura dei decreti che impediscono ai non vaccinati di poter lavorare stia crollando". Lo affermano i parlamentari di Alternativa. "Quella del governo - proseguono - è stata una scelta scellerata e fortemente discriminatoria del tutto incompatibile con i principi costituzionali e adesso, dopo i numerosi provvedimenti favorevoli assunti dal Tar Lazio, anche gli altri Tar stanno prendendo una posizione che individua le criticità delle norme governative che sospendono dal lavoro i non vaccinati, senza alcun carattere sanitario, ma esclusivamente punitivo per chi non si adegua al sistema imposto da Draghi e Speranza".

 



Dello stesso argomento

immagine della news

19/12/2021

Obbligo vaccinale scuola, gli escamotage dei prof no vax

"L'ultima trovata è quella dei docenti che hanno ricevuto la lettera di invito alla vaccinazione il 15 dicembre e oggi si sono messi in malattia per i prossimi 5 giorni. Quindi al quinto giorno non potranno essere sospesi"

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×