23 aprile 2021

Castelfranco

Covid ad Asolo: oltre 140 casi, un record (negativo)

Il sindaco: "Alcune situazioni create perchè non abbiamo rispettato le indicazioni: mascherina, distanza, non assembramento e igienizzazione delle mani"

| Maria Elena Tonin |

immagine dell'autore

| Maria Elena Tonin |

Mauro Migliorini

ASOLO - Sembra aver perso la pazienza, Mauro Migliorini, sindaco di Asolo: oltre 140 casi nel comune che amministra, un "record" di cui il sindaco non va particolarmente fiero. "Ho ritenuto di aggiornare la popolazione sull'andamento del contagio" si sfoga il sindaco Migliorini "visto che oggi abbiamo abbattuto il record. E lo dico con molta amarezza, perchè è chiaro che non possiamo non pensare che alcune situazioni si sono create perchè non abbiamo rispettato le quattro indicazioni fondamentali, mascherina, distanza, non assembramento e igienizzazione delle mani. Posso tranquillamente dire che in alcuni casi sono state completamente disattese."



Babbo Natale alla scuola dell'Infanzia di Casella d'Asolo



Tra i contagiati, troviamo asintomatici ma anche diversi sintomatici seguiti a casa dai medici di base e del servizio sanitario, e, purtruppo, 10 ricoveri. "Ci attendiamo un'altra ondata i prossimi giorni: per cui invito davvero la popolazione a non abbassare la guadia: semplicemente non possiamo permettercelo." Il sindaco in questo periodo ha cercato di portare l'attenzione sulla difficile situazione vissuta dal personale sanitario, anche con posizioni particolarmente ferme, rispetto alle comunicazioni ufficiali, portando alla luce ad esempio, nei giorni scorsi la situazione di un medico di base del paese, che, pur contagiato che aveva messo brandina e pigiama nello studio, per continuare il suo servizio alla comunità. 



"Asolo non rinuncia al tentativo di dare alla comunità una sorta di normalità, sopratutto in questo periodo" continua il sindaco Migliorini "per questo quest'anno abbiamo ripristinato alcune tradizioni per sostenere la nostra comunità: una di queste è stato il passaggio di Babbo Natale in tutte le scuole dell'infanzia, con un piccolo dono per ciascun bambino. Mi preme però continuare ad invitare tutti a non abbassare la guardia e fare quei piccoli gesti che ormai dovremmo conoscere bene: mascherina, distanziamento, evitare assembramenti, igienizzare le mani. Per noi e per chi ci sta accanto." 


 


| modificato il:

foto dell'autore

Maria Elena Tonin

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

immagine della news

31/12/2020

Buon 2021: gli auguri dai sindaci della Marca

Gli auguri da: Treviso, Castelfranco, Vittorio Veneto, Montebelluna, Conegliano, Mogliano, Asolo, Pieve di Soligo, Oderzo, Motta di Livenza, Pieve del Grappa, Valdobbiadene e Ponte di Piave

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×