21 aprile 2021

Castelfranco

Covid ad Asolo: 28 positivi e molte famiglie in quarantena

Tra i contagiati anche bambini e ragazzi: il sindaco Migliorini lancia un appello e invita tutti alla cautela

| Ingrid Feltrin Jefwa |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

Covid ad Asolo: 28 positivi e molte famiglie in quarantena

ASOLO – Situazione molto seria nel comune di Asolo, dove il sindaco Mauro Migliorini, che tra l’altro di professione è un infermiere con esperienza anche nei reparti covid, ha deciso di lanciare un appello alla popolazione. L’invito è quello di essere cauti e di rispettare le regole onde contenere il diffondersi della pandemia.

Ecco le sue parole, postate questa notte sui social: “Cari concittadini, ad oggi abbiamo 28 cittadini positivi al COVID nel nostro Comune. Una persona è ricoverata e molte famiglie in quarantena. Si tratta di persone spesso asintomatiche o con lievi sintomi (febbre, malessere o tosse). Tra loro non ci sono solo anziani, ma anche giovani, ragazzi, bambini e famiglie.

Dobbiamo ulteriormente aumentare la prudenza e rispettare le buone prassi di protezione personale, senza inventarsi delle autonomie di gestione. Dobbiamo lavorare di SQUADRA. Se un componente che sia un bambino o adulto ha la febbre o comunque non si sente bene, Vi prego di non farlo uscire di casa, per non rischiare di coinvolgere la classe, l’istituto, i colleghi e le relative famiglie.

Ai datori di lavoro chiedo comprensione e flessibilità verso i propri dipendenti, date le circostanze particolari. Dobbiamo tutti sacrificarci un po' per limitare la possibile diffusione del contagio. Vi ricordo che, in presenza di sintomi, i test vanno richiesti ai propri medici di base e si fanno al Punto tamponi (Covid Point) presso l'ex Velo di via Piave 55, ad Altivole, dal lunedì al sabato, dalle 7 alle 19, con le seguenti modalità: dalle 7 alle 12 per assistiti fino ai 18 anni; dalle 12 alle 19 per assistiti dai 18 anni. Domenica dalle 7 alle 13 con accesso indifferenziato.

Presso l'Ospedale di Castelfranco esclusivamente fino ai 14 anni, dal lunedì al sabato: dalle 7 alle 13. Da ieri sera inoltre, è attivo il “Punto Tamponi notturno” presso Malattie Infettive, Ospedale Ca’ Foncello di Treviso, previa impegnativa della guardia medica. Fin dall’inizio dell’emergenza ho monitorato la situazione che fortunatamente ancora è sotto controllo, ma Vi chiedo di usare la testa, la responsabilità e il senso civico. Grazie a tutti per la collaborazione”.
 

 


| modificato il:

foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa
Direttrice responsabile

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

immagine della news

19/04/2021

Riaperture, anestesisti: "E' un errore"

"L'economia deve avere la precedenza sulla salute? Lo si dichiari" dice all'Adnkronos Salute Flavia Petrini, presidente della Società italiana di anestesia, analgesia, rianimazione e terapia intensiva

immagine della news

15/04/2021

Come usciranno i nostri figli dalla pandemia?

Se ne parlerà stasera e giovedì prossimo in due incontri on line proposti dall’associazione Famiglie 2000 di Treviso per affrontare le fragilità e investire sul benessere.

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×