21/01/2022sereno

22/01/2022velature lievi

23/01/2022sereno

21 gennaio 2022

Montebelluna

Corsa a due per la poltrona di sindaco a Montebelluna

Mondin va con FdI e non si candida a sindaco mentre FI entra in lista con Bordin

| Ingrid Feltrin Jefwa |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

Adalberto Bordin, Loreno Miotto

MONTEBELLUNA – I giochi sono fatti. A Montebelluna, salvo sorprese dell’ultima ora i candidati sindaco dovrebbero essere 2: Adalberto Bordin e Loreno Miotto. La ventilata candidatura di Giovanni Mondin, che già un anno fa aveva annunciato di volersi proporre per la poltrona di sindaco è saltata: l’ex capogruppo degli Alpini è entrato in FdI e sosterà quindi Bordin.

Ora anche Forza Italia ha ufficializzato il suo sostegno a Bordin come spiega Debora Varaschin, assessore uscente: “Siamo partiti - spiega Varaschin - per correre a sostegno del candidato del centrodestra come Forza Italia insieme a una lista civica, Montebelluna 21.31. Nel logo dovevano comparire entrambi i simboli, politico e civico, ma questo non è stato possibile per accordi pregressi tra le altre forze politiche, accordi che prevedevano solo una lista civica nella compagine a sostegno del candidato sindaco. Così abbiamo provato a riunire le forze civiche ipotizzando di correre sotto il cappello di Forza Italia, ma nonostante la volontà di lasciare spazio e indipendenza alle persone che aderivano al progetto, gran parte di queste hanno preferito non aderire, ritirando la loro candidatura. Capisco la loro decisione, per una persona che non fa politica, ma vuole solo mettersi in gioco per la città, non è semplice accettare di correre sotto il simbolo di un partito. Capendo le ragioni, a malincuore abbiamo accettato le loro decisioni".


Ennio Paulon, coordinatore per la parte civica: “Montebelluna 21.31, rimane come squadra di lavoro non solo ora per le elezioni, ma anche dopo, come incubatore di idee per la città e osservatore esterno propositivo e attendo ai cittadini ed al loro buon vivere. Vogliamo portare avanti il nostro progetto, affiancando l’amministrazione che andrà a governare riportando quanto il nostro vivere da cittadini osservatori che vivono la città da diversi punti di vista riscontra, aiutando a capire e vedere anche i piccoli dettagli che a volte sfuggono a chi amministra. Quindi anche se non ci sarà il nostro simbolo, ci saremo comunque”.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa
Direttrice responsabile

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×