05 giugno 2020

Altri sport

La corsa campestre torna a Vittorio Veneto con il 35° Cross Città della Vittoria

Appuntamento domenica 26 gennaio nell’area Fenderl con la seconda prova del campionato di società

Altri sport

cross della Vittoria

VITTORIO VENETO - Trentacinque volte corsa campestre. Trentacinque volte Cross Città della Vittoria.

Ancora una volta l’area Fenderl di Vittorio Veneto (TV) è pronta a diventare scenario spettacolare per il cross, la corsa campestre che porta l’atletica fuori dagli stadi, immergendola nella natura.

Domenica 26 gennaio vi è dunque un appuntamento da non perdere, grazie alla manifestazione Fidal organizzata da Silca Ultralite Vittorio Veneto e valevole come seconda prova del campionato di società regionale giovanile, assoluto e master (prima fase del campionato nazionale assoluto).

Pronti a scendere in gara tra i saliscendi dell’area vittoriese a ridosso del centro cittadino gli atleti (che arriveranno da tutto il Veneto e anche da fuori regione) appartenenti alle categorie Ragazzi e Ragazze, Cadetti e Cadette, Allievi e Allieve, Juniores maschili e femminili, Promesse maschili e femminili, Seniores maschili e femminili e Master maschili e femminili. Accanto ad agonisti e amatori, non mancherà una “finestra” dedicata ai “crossisti” in erba con la “Corri libero sui prati”, manifestazione ludico motoria di 500 metri appositamente pensata per i bambini dai 6 ai 10 anni.

“Inizia l’anno e inizia anche l’annata organizzativa della nostra società – commenta Aldo Zanetti, presidente di Silca Ultralite Vittorio Veneto – il Cross Città della Vittoria è di fatto uno degli appuntamenti più attesi di corsa campestre del panorama del Triveneto. Sicuramente ci troviamo a gareggiare in un’area davvero congeniale, con caratteristiche tecniche e di “visibilità” perfette per questa disciplina.

Come sempre mi aspetto delle belle gare, con contenuti agonistici importanti soprattutto nelle gare assolute. La stagione è lunga e siamo solo alle prime battute, ma sicuramente chi sarà in gara vorrà prevalere fin da subito”.

Il programma di domenica 26 gennaio è il seguente: alle 8.30 il ritrovo di giurie e concorrenti, alle 10.00 il via delle categorie MM35-40-45-50 e 55 (master maschili) che si confronteranno sui 6 km, alle 10.30 spazio a tutte le MF (master femminili) e agli MM60 e oltre che affronteranno un percorso di 4 km.

Poi spazio ai giovani: alle 10.50 ci sarà la partenza delle Ragazze (1 km), alle 11.00 quella dei Ragazzi (1 km), alle 11.10 il via delle Cadette (2 km) e alle 11.20 dei Cadetti (2,5 km). Alle 11.40 toccherà alla “Corri libero sui prati”.

Alle 12.00 spazio alle Allieve sulla distanza di 4 km. Alle 12.25 partirà la batteria dedicata ad Allievi e Juniores femminili, che gareggeranno su un tracciato di 5 km. Alle 12.55 start per Juniores maschili e Promesse e Seniores femminili sui 7 km. Alle 13.30 il via dell'ultima gara, quella riservata alle Promesse e ai Seniores maschili che si daranno battaglia su un percorso di 10 km.

 

 

Altri Eventi nella categoria Altri sport

Si ferma anche la Belluno-Feltre: posticipata all'ottobre 2021
Si ferma anche la Belluno-Feltre: posticipata all'ottobre 2021

Altri sport

La corsa podistica, a cui partecipano anche tanti podisti trevigiani spesso in preparazione per la maratona di Venezia, dice stop a causa dell'emergenza sanitaria

Si ferma anche la Belluno-Feltre: posticipata all'ottobre 2021

BELLUNO – Niente 30 chilometri, niente mezza maratona: la Belluno-Feltre Run si ferma. Il 4 ottobre non si correrà nello splendido scenario della Valbelluna.
 

Giovanni Malagò
Giovanni Malagò

Altri sport

Intervento domenica sera in televisione da parte del presidente del Coni Malagò

Sci, Mondiali di Cortina spostati al 2022

CORTINA - Oggi, lunedì il presidente della Federazione Italiana Sport Invernali porterà nelle sedi internazionali la richiesta di spostare a marzo 2022 i mondiali di sci previsti a Cortina a febbraio 2021".
 

Ca' del Poggio_Alberto Stocco con De Biasi, Vendrame e Modolo
Ca' del Poggio_Alberto Stocco con De Biasi, Vendrame e Modolo

Altri sport

Nel giorno in cui si sarebbe dovuta correre la tappa a cronometro del Giro d’Italia, serata in rosa a San Pietro di Feletto con Sacha Modolo, Andrea Vendrame, Davide Cimolai, Franco Pellizotti

Festa in Rosa a Ca' del Poggio

SAN PIETRO DI FELETTO - Una festa in rosa per rilanciare le colline del Prosecco. Ieri, sabato 23 maggio, nel giorno in cui il Giro d’Italia avrebbe dovuto offrire l’attesissima tappa a cronometro da Conegliano a Valdobbiadene, Ca’ del Poggio Ristorante & Resort è ripartito da una cena che,...

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×