24 luglio 2021

Treviso

Coronavirus, il vescovo di Treviso consiglia: "Preghiamo dove siamo, anche da soli"

Il messaggio del vescovo Michele Tomasi ai fedeli in occasione dell'inizio della Quaresima

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

vescovo Michele Tomasi

TREVISO - "Non è certo a cuor leggero che la diocesi ha stabilito la sospensione della celebrazione pubblica di S. Messe, incluse quelle del Mercoledì delle Ceneri e domenicali, e di sacramenti (compresi Battesimi, Prime Comunioni e Cresime), sacramentali, liturgie e pie devozioni quali la Via Crucis”.

"La celebrazione dell’Eucaristia, la preghiera e l’ascolto della Parola comunitarie, l’incontro tra fratelli e sorelle nelle varie forme sono dimensioni fondamentali della nostra vita di discepoli di Cristo. Questo momento in cui vi chiedo di rinunciarvi ci fa sperimentare con dolore, ma anche con la sorpresa di chi scopre qualcosa di nuovo ed inatteso, quanto tutto ciò ci sia importante e necessario per la nostra vita, al di là di ogni convenzione o abitudine”.

Questo il messaggio che il vescovo Michele Tomasi ha voluto inviare ai fedeli in occasione dell'inizio della Quaresima. "Prendiamoci pertanto con più impegno, in questi giorni “speciali” che pure ci introducono nella Quaresima, del tempo per pregare, là dove siamo, così come siamo, a casa, in famiglia, da soli - prosegue Tomasi - Questa forzata rinuncia ci faccia scoprire quanto sia importante l'incontro dell'assemblea dei cristiani e ci spinga in futuro a ritrovarci con gioia e gratitudine".

Il vescovo, infine, esorta a pregare "per i medici e per tutto il personale sanitario, cui diamo la nostra fiducia ed il nostro sostegno", oltre che per gli amministratori e per chi debba "prendere difficili decisioni per il bene comune".

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

immagine della news

23/05/2021

Treviso, in diocesi la convocazione di Pentecoste

Si è svolto oggi pomeriggio il momento di preghiera e di ringraziamento voluto dal vescovo Tomasi, per narrare le opere dello Spirito nella chiesa di Treviso. Otto le video-testimonianze che hanno raccontato esperienze di condivisione, di fraternità

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×