04 giugno 2020

Vittorio Veneto

Coronavirus: la solidarietà dei cacciatori

Il mandamento vittoriese della Federcaccia contribuisce al fondo regionale per l’emergenza Covid-19

| Emanuela Da Ros | commenti |

immagine dell'autore

| Emanuela Da Ros | commenti |

Coronavirus: la solidarietà dei cacciatori

Ci sono anche i cacciatori. Sulla prima linea fatta di solidarietà e impegno concreto nella lotta al contenimento del virus sono presenti anche i cacciatori.

“In questi giorni giorni, spiega Franco Alpago, presidente della sezione vittoriese della Federcaccia - che comprende le comunali di Follina, Tarzo, Revine, Colle Umberto, Cordignano, Sarmede, Fregona e Vittorio Veneto - abbiamo raccolto 1.500 euro da destinare al fondo regionale per l’emergenza Covid-19. I soldi erano stati raccolti durante le diverse iniziative che organizziamo come le prove cinofile o gli sfalci in alta montagna tesi a salvaguardare il territorio.”

L’associazione presieduta da Franco Alpago conta 250 soci.

“In questo periodo - aggiunge il presidente - la caccia è ovviamente chiusa, e non si sa quali saranno le prospettive per l’autunno. In sofferenza in questa quarantena sono anche i cani da caccia, che una o due volte la settimana venivano portati al campo di allenamento o addestramento per la cosiddetta ‘sgambata’ e che ora purtroppo sono costretti a all’immobilità”.

 



foto dell'autore

Emanuela Da Ros

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×