01 giugno 2020

Ambiente

Coronavirus, Sic Europe 'adotta' 20 famiglie bisognose.

| AdnKronos | commenti |

| AdnKronos | commenti |

Coronavirus, Sic Europe 'adotta' 20 famiglie bisognose.

Roma, 27 mar. (Adnkronos) - 'Adottare' venti famiglie bisognose, provvedendo al sostentamento economico quotidiano e alle ricerca di un lavoro. E' l'iniziativa lanciata da Sic Europe, azienda leader nel mondo della logistica, dei trasporti, delle merci e del facility management, a sostegno di venti nuclei indigenti nel pieno dell'emergenza del coronavirus.

"Non possiamo stare fermi a guardare le difficoltà e le preoccupazioni causate dalla diffusione del Covid19, ognuno deve fare la sua parte", sottolinea in una nota il Consiglio di amministrazione dell'azienda di trasporti, con sedi in tutta Italia, da Milano a Cagliari passando da Valdobbiadene e Ancona. "Per questo - continua la nota dell'azienda romana di trasporti - abbiamo deciso di adottare 20 famiglie , nel senso che ci occuperemo economicamente delle necessità alimentari giornaliere di 20 nuclei familiari che ci sono stati segnalati da nostri dipendenti, da associazioni benefiche ed enti no profit, che non sono in grado vista la straordinaria crisi in atto di sostenere neanche dal punto di vista alimentare, della spesa quotidiana, i propri familiari".

A spingere il board dell'azienda verso l'iniziativa solidale è stato il contatto giornaliero con la vita reale, recepito attraverso i propri autisti del trasporto merci, di una situazione drammatica per molte famiglie impossibilitate a soddisfare persino il fabbisogno alimentare a causa degli effetti dell'emergenza del coronavirus. "Famiglie - prosegue il Cda nella nota - che si trovano in uno stato di indigenza a causa della mancanza di liquidità e di lavoro, con le quali ci impegniamo da subito nella ricerca di eventuali collocamenti nella nostra azienda per coloro che possano avere i requisiti tecnici operativi previsti dai nostri protocolli di assunzione del personale".

 



AdnKronos

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×