16 luglio 2020

Conegliano

Coronavirus, polemica all'Electrolux di Susegana: "Le mascherine causano affaticamento respiratorio"

Le mascherine ffp2 creano difficoltà respiratorie e i lavoratori vogliono quelle chirurgiche

| Ingrid Feltrin Jefwa |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

Electrolux Susegana

SUSEGANA – In Electrolux a Susegana, con un documento unitario, la RSU Fim Fiom Uilm chiede di rivedere il protocollo di sicurezza che l’azienda ha predisposto per i lavoratori, al fine di fronteggiare l’emergenza Covid-19. Innanzitutto, viene chiesto di fare i tamponi a tutti i dipendenti al rientro in fabbrica con la riapertura dell’attività ma soprattutto la sostituzione delle mascherine.

Nello stabilimento, infatti, sono state date in dotazione le mascherine più ambite, le celebri ffp2 che però come spiega il sindacalista Augustin Breda: “… le mascherine ffp2 risultano inutilmente troppo protettive e producono rapido affaticamento respiratorio e priva delle relative e indispensabili compensazioni di recupero respiratorio, tenuto conto dei ritmi e temperature. La RSU chiede uso mascherine chirurgiche come avviene in ospedali no Covid, ipermercati, forze dell'ordine, ecc., oltre che previste nel DCPM”.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×