03 giugno 2020

Treviso

Coronavirus, l'appello al prefetto di Treviso:"Renda pubblici gli elenchi delle aziende attive”

Lo chiede a gran voce Gabriele Zanella, segretario provinciale del partito della Rifondazione Comunista

| Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

Gabriele Zanella

TREVISO – Ieri Gabriele Zanella, segretario provinciale del partito della Rifondazione Comunista ha inviato una richiesta formale al Maria Rosaria Laganà, Prefetto di Treviso, chiedendo innanzitutto di intensificare controlli nelle aziende aperte al fine di vitare che vi siano violazioni del Decreto che ha portato alla chiusura delle fabbriche ma anche di rendere pubblici gli elenchi delle aziende attualmente in produzione in base al DCPM dello scorso 22 Marzo.

“… ci appare doveroso richiedere che si rendano immediatamente pubblici gli elenchi delle aziende attive in Provincia, ovvero ricomprese nei codici Ateco del DPCM 22 marzo e successive modificazioni ("produzioni essenziali") e soprattutto di quelle che nelle ultime due settimane hanno richiesto deroghe per riaprire – scrive Zanella al Prefetto -. Tale richiesta consentirebbe che i Sindaci, l'ULSS, e tutti i soggetti interessati siano informati tempestivamente dei flussi e degli spostamenti delle persone per le produzioni essenziali e per le deroghe concesse”.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

immagine della news

24/04/2020

L’eroe nell’ombra

La storia di un operatore sanitario che per modestia non ha voluto raccontarsi

immagine della news

17/04/2020

"Benazzi deve dimettersi"

Lo chiede rifondazione comunista per le dichiarazioni del direttore, riguardo presunte mancanze da parte delle RSA nella rilevazione di operatori contagiati.

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×