02 aprile 2020

Montebelluna

Coronavirus, dipendente comunale positiva: "Cosa è stato fatto in municipio per tutelare i dipendenti?"

L’opposizione chiede al sindaco di relazionare ai capigruppo dopo l’atto d’accusa di un dipendente

| Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

Municipio di Montebelluna

MONTEBELLUNA – Ieri un dipendente comunale ha raccontato la sua verità su come l’amministrazione comunale avrebbe gestito l’emergenza Coronavirus, lamentando trascuratezze. Ora il gruppo d’opposizione Pd-Il futuro è adesso, che aveva già presentato nei giorni scorsi un’interrogazione in tal senso, fa nuove richieste per capire cosa sia successo in municipio.

“Anche noi, come tutti i cittadini abbiamo letto la testimonianza anonima del dipendente comunale sulla situazione interna al Municipio. Se quanto detto in relazione ai comportamenti adottati dall’amministrazione in riferimento alla gestione dell’emergenza Coronavirus, e nello specifico relativamente alle misure previste per tutelare il personale, fosse vero, ciò costituirebbe una situazione da non trascurare. Per questo come già annunciato abbiamo presentato un’interrogazione per conoscere quali provvedimenti sono stati adottati, e le date annesse”.

Le minoranze chiedono quindi un resoconto che illustri non solo quanto fatto ma anche il calendario di quanto attuato, dal momento che il dipendente ha lamentato una tempistica inadeguata. “Inoltre, riteniamo che a questo punto l’amministrazione debba fare chiarezza anche di fronte ai capigruppo dei gruppi rappresentati nel Consiglio comunale. Perciò sarebbe utile una conferenza capigruppo svolta in via telematica per conoscere quanto sta accadendo. In aggiunta chiediamo anche se vi sia stato un intervento delle rappresentanze sindacali”.

Quest’ultima richiesta è legata a voci insistenti che girano in città, sul fatto che le RSU sindacali si sia mosse ufficialmente sulla delicata vicenda. “Comprendiamo che questo periodo sia difficile e complicato per le amministrazioni locali, tuttavia non possiamo soprassedere su questa vicenda date le voci che circolano e vista la dichiarazione pubblicata. C’è bisogno di trasparenza su ciò che sta accadendo all’interno del comune, per rasserenare gli animi. Avvertiamo distanza e chiusura da parte dell’amministrazione, e in questo momento ciò non aiuta, seppure si cerchi di mantenere uno spirito responsabile e collaborativo, vista l’emergenza”.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×