15 maggio 2021

Vittorio Veneto

Cordignano, in un anno il 9% dei cittadini ha contratto il Covid-19

Lo ha reso noto il sindaco Alessandro Biz

| Roberto Silvestrin |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin |

covid cordignano

CORDIGNANO - In un anno il 9% dei cittadini di Cordignano ha contratto il Covid-19. Lo ha reso noto, attraverso un post su Facebook, il sindaco Alessandro Biz. “Ricordiamo il primo giorno di lockdown totale, il 10 marzo 2020. Oggi abbiamo una speranza in più che si chiama vaccino”, scrive il primo cittadino.

 

Il dato si riferisce al periodo compreso tra marzo 2020 e marzo 2021. “Il pensiero va ai tanti malati, a chi perso la vita, ai loro cari, alle attività commerciali, ai lavoratori in difficoltà e a chi risente, sul piano relazionale, dei distanziamenti”, aggiunge Biz. E intanto continuano ad aumentare, in provincia di Treviso, i contagi da Covid-19: nella giornata di ieri sono stati registrati 225 nuovi casi.

 

Oggi il presidente del Veneto Luca Zaia ha spiegato che "abbiamo tre province, Padova, Treviso e Verona, con una curva di crescita importante”. "Anche quella regionale è ormai evidente – continua il Governatore -. E per questo oggi con i direttori delle Ulss abbiamo deciso un nuovo piano di sanità pubblica prudenziale, che prevede una possibile riduzione di alcune attività ospedaliere per concentrarci sul Covid".

 


| modificato il:

foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×