18 settembre 2021

Cronaca

Coprifuoco e scuola, Zaia: "Spero in revisione del decreto"

Covid Veneto, oggi 1.060 contagi e 24 morti

|

|

Luca Zaia

VENETO - "Spero vi sia una revisione del decreto" anti Covid in Italia, soprattutto per quanto riguarda il coprifuoco alle 22 e la scuola in presenza. E' questo l'auspicio del presidente della Regione Veneto Luca Zaia che oggi nel corso del punto stampa ha tenuto a sottolineare che "non sarebbe una marcia indietro. Non dico oggi, ma nei prossimi giorni credo che sarebbe ragionevole un 'tagliando' del decreto", ha detto ancora Zaia spiegando che tra i punti fondamentali vi è quello appunto del "coprifuoco alle 22 e il 70% di studenti in presenza".

"Ci eravamo accordati come Regioni ad una presenza in classe alle superiori al 60% e ci siamo ritrovati con il 70%: non ci siamo - ha avvertito Zaia - certo, le scuole vanno aperte ma noi chiediamo che si torni al 60% di presenze altrimenti sballa tutto perché non ci sono gli autobus sufficienti". Il governatore del Veneto si è detto però ottimista: "Immagino ci siano margini di aggiustamenti e di dialogo".

BOLLETTINO
Sono 1.060 i contagi da coronavirus in Veneto registrati oggi, 22 aprile, secondo i dati del bollettino della regione. Da ieri, altri 24 morti. Nelle ultime 24 ore, sono stati eseguiti 37.641 tamponi, il tasso di positività è del 2,82%. In quarantena ci sono 23.755 positivi. I ricoverati sono 1.654, con un calo di 31 unità. In area non critica sono ricoverate 1.425 persone (-24), in terapia intensiva sono 229 (-7).

 


| modificato il:

Dello stesso argomento

immagine della news

29/03/2021

Covid Veneto, Zaia: "Oggi 728 contagi"

E' stato vaccinato il 79,5% delle persone della classe 1936 interessate dall'operazione "a chiamata libera" sperimentata ieri in provincia di Treviso

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×