21 settembre 2020

Nord-Est

Coppia di escursionisti bloccati dalla pioggia, salvati dal Soccorso Alpino

È accaduto nella serata di venerdì in provincia di Udine: protagonisti loro malgrado due modenesi

| Gianandrea Rorato |

| Gianandrea Rorato |

CHIUSAFORTE (UD) - Coppia di escursionisti bloccati dalla pioggia e salvati dal soccorso alpino.

Si è concluso positivamente poco prima delle 20 l'intervento operato dalla stazione di Cave del Predil del Soccorso Alpino e Speleologico e dalla Guardia di Finanza di Sella Nevea a favore della coppia di escursionisti, marito e moglie di Sassuolo (MO) che aveva chiesto aiuto telefonando al NUE112 poco prima delle 18, colta dal temporale nei pressi del Monte Cregnedul, nel gruppo del Jôf di Montasio. I due erano partiti da Sella Nevea e attraverso il Passo degli Scalini, passando prima per Malga Cregnedul, volevano scendere a valle per Malga Grantagar.

I due però invece di rimanere sul sentiero con segnavia CAI 625, hanno poi preso una traccia di sentiero che li ha condotti verso la cima del Monte Cregnedul e qui sono stati colti dalla pioggia e dal temporale, rimanendo bloccati a quota 2300 di altitudine.

Sono riusciti a contattare il NUE112 nonostante l'assenza di segnale e le squadre di terra sono partite a piedi in loro aiuto sotto la pioggia, mentre i due si sono fermati a cercare riparo sotto una roccia in attesa dei soccorsi, così come gli è stato detto di fare.

I soccorritori in seguito non sono riusciti più a mettersi in contatto con loro tramite telefono ma per fortuna, dopo più di un'ora, il sistema è riuscito ad agganciare una posizione più precisa, dove sono stati dirottati i soccorritori che nel frattempo si erano diretti verso un primo punto di rilevamento.

Poco dopo c'è stato anche uno spostamento di nubi che ha consentito di guadagnare la visibilità sufficiente a inviare sul posto, grazie alla SORES, l'elicottero della Protezione Civile, nonostante continuasse a piovere.

Alcuni soccorritori sono dunque stati caricati a bordo e scaricati in prossimità della posizione dei due escursionisti che poi sono stati imbarcati incolumi e condotti a valle.

 



Gianandrea Rorato

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×