04/12/2021nubi sparse

05/12/2021pioggia debole e schiarite

06/12/2021sereno

04 dicembre 2021

Oderzo Motta

Controlli alla sede elettorale: «Perché?»

Colledan: «Mi auguro lo stesso zelo anche con gli altri». Fantuz: «Verifica dovuta per legge»

|

|

Controlli alla sede elettorale: «Perché?»

MEDUNA DI LIVENZA – Partono i controlli alla neonata sede elettorale di Flavio Tosi (nella foto, la sede medunese). Il controllo a Meduna di Livenza, in piazza Umberto I.

 

Qui risiede l’avvocato Stefano Colledan, candidato nella lista Tosi: «La Polizia locale ha chiesto una verifica dei locali su richiesta del Segretario comunale.

 

Ho spiegato che questo spazio è al momento una delle sedi elettorali provinciali della lista di Flavi Tosi. La sede elettorale è equiparabile a sede di partito, pertanto possiamo esporre manifesti elettorali. Vi è tra l’altro un’altra sede a Motta in via Riva Monticano, e in altre zone della provincia.

 

Abbiano lo stesso zelo anche quando deturpano Meduna con adesivi elettorali di altri partiti».

 

Marica Fantuz, sindaco di Meduna: «Mi hanno avvertito del controllo in anagrafe ma non ne sapevo nulla. Si tratta di un controllo dovuto per legge, in quanto mi si dice che nella sede di partito i manifesti possono essere appesi ma non visibili dall’esterno, e siccome c’era anche all’esterno un trepiedi del candidato di zona, i nostri funzionari comunali si sono limitati ad applicare la legge». 

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Oderzo Motta
Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dossier

Dello stesso argomento

immagine della news

02/12/2019

"Sindaco, fai il furbo?"

Polemica sul finanziamento alle scuole da parte dell'ex sindaco Fantuz. L'attuale primo cittadino Pitton: «Dovevamo però presentare il progetto altrimenti addio soldi"

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×