22/02/2024nubi sparse

23/02/2024rovesci di pioggia

24/02/2024pioggia debole e schiarite

22 febbraio 2024

Treviso

Lo controllano in aeroporto a Treviso, scoprono un mandato di arresto a suo carico

L'uomo, 25 anni, era partito da Fez, in Marocco. I reati erano stati commessi in Spagna

| Gianandrea Rorato |

| Gianandrea Rorato |

Lo controllano in aeroporto a Treviso, scoprono un mandato di arresto a suo carico

TREVISO - Lo scorso martedì 17 gennaio la Polizia di Frontiera di stanza all'aeroporto Canova di Treviso, durante i controlli di frontiera sui passeggeri provenienti da Fez (Marocco) con Volo Ryanair delle ore 11.30, hanno identificato un cittadino di nazionalità marocchina, C. Z. di anni 25. Dai controlli, è emerso nei suoi confronti un mandato di Arresto Europeo, emesso dalla Spagna per il reato di furto, con pena due anni di reclusione. Al termine degli accertamenti necessari, il medesimo è stato arrestato e tradotto presso la locale casa Circondariale a disposizione dell’Autorità giudiziaria

Dal 1 gennaio 2023 sono stati eseguiti nove “Respingimenti” in frontiera a carico di cittadini provenienti dall’Albania (Tirana) in quanto inammissibili in ingresso nei Paesi Schengen. Nel decorso anno 2022, caratterizzato da un consistente aumento del traffico passeggeri, il personale operante ha eseguito 66 respingimenti in frontiera di passeggeri in arrivo, in gran parte di nazionalità albanese da Tirana (Albania); 20 arresti per possesso ed uso di documenti risultati falsi, di passeggeri in arrivo e partenza di nazionalità Albania, Iran, Siria;  17 ordini di cattura dell’Autorità Giudiziaria, sia italiana che estere. Ben 28 i documenti sequestrati (passaporti, carte d’identità, patenti di guida, permessi di soggiorno).

 



Gianandrea Rorato

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×