18/04/2024nubi sparse

19/04/2024velature lievi

20/04/2024pioviggine e schiarite

18 aprile 2024

Sport

Altri Sport

Conegliano vince la sua sesta Coppa Italia

Nel pomeriggio a Trieste le Pantere superano Milano e conquistano la coccarda tricolore al tie-break

|

|

TRIESTE - Conegliano supera Milano e vince la sua sesta Coppa Italia della storia. L'ennesimo, grande risultato di una squadra stellare.

Cambia la sede e gli orari, passano gli anni e le giocatrici, ma a festeggiare e ad alzare la quinta Coppa Italia Frecciarossa consecutiva, la sesta della sua storia, è la Prosecco Doc Imoco Conegliano. Partita fantastica contro una combattiva Allianz Vero Volley Milano nella bolgia del PalaTrieste, sold out negli oltre 6700 posti per una cornice di pubblico da capogiro, con diverse personalità presenti, dal Presidente della FIPAV Giuseppe Manfredi a quello della CEV Aleksandar Boričić, per proseguire con Julio Velasco e numerosi presidenti di Federazioni straniere, dall’Albania all’Ungheria.

Dopo i brividi dell’Inno Nazionale, a cominciare forte sono le solite pantere, con Wolosz che mette subito in temperatura Lubian, autrice di 6 punti nella frazione e fondamentale per l’1-0 iniziale. Milano non vuole però dare modo alle trevigiane di scappare nel punteggio e si affida alla solita Egonu, che martellando senza esitazione regala il pareggio, con già 16 punti dopo i primi due giochi. Il botta e risposta prosegue anche nei successivi due parziali, con Wolosz che non smette di variare il gioco alternando le sue attaccanti, da Haak (23 punti) a Cook (14), Plummer (13) e Lubian (11), e Orro che invece innesca al meglio Egonu, strepitosa con 35 punti, facendo volare da un lato e dall’altro del campo i due liberi De Gennaro e Castillo, entrambe tra le migliori dell’incontro. A decidere l’emozionante confronto un altrettanto pirotecnico tie-break, con le milanesi addirittura in vantaggio nei momenti iniziali, prima di cedere però il passo a Conegliano, con due falli di invasione da seconda linea di Egonu nei due punti finali. La squadra di coach Santarelli, che raggiunge la Teodora Ravenna per numero di Coppe Italia in bacheca, sorride così per l’ennesima volta, orchestrata alla grande da capitan Wolosz, che con merito alza al cielo a fine partita anche il premio MVP, il secondo consecutivo dopo la Supercoppa di Livorno, oltre alla Coppa Italia Frecciarossa. Festa grande anche per The Queen Robin De Kruijf, che con questo successo, il settimo, diventa la giocatrice più vincente della storia della competizione, superando Liliana Bernardi. Premiata a fine partita anche la Bartoccini-Fortinfissi Perugia per il successo in Coppa Italia Serie A2 e Imma Sirressi come MVP.

PROSECCO DOC IMOCO CONEGLIANO – ALLIANZ VERO VOLLEY MILANO 3-2

(25-21 22-25 25-19 19-25 15-11)

PROSECCO DOC IMOCO CONEGLIANO: Robinson-cook 14, Lubian 11, Wolosz, Plummer 13, Fahr 9, Haak 23, De Gennaro (L), Gennari 2, De Kruijf 1, Lanier, Piani. Non entrate: Bugg, Bardaro (L), Squarcini. All. Santarelli. ALLIANZ VERO VOLLEY MILANO: Orro 3, Sylla 10, Folie 7, Egonu 35, Daalderop 2, Rettke 12, Castillo (L), Bajema 3, Heyrman 1, Cazaute, Malual, Candi. Non entrate: Pusic (L), Prandi. All. Gaspari. ARBITRI: Piana, Cesare. NOTE – Spettatori: 6743, Durata set: 26′, 27′, 25′, 27′, 18′; Tot: 123′. MVP: Wolosz.



 

 

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×