19 ottobre 2021

Conegliano

Conegliano, polemica sulla conferenza di Garbellotto e Zaia

Le critiche di Di Gaspero e Toppan

| Roberto Silvestrin |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin |

Conegliano, polemica sulla conferenza di Garbellotto e Zaia

CONEGLIANO - La conferenza stampa di Piero Garbellotto fa discutere. Francesca Di Gaspero, candidata sostenuta da “Noi Democratici” e “Progettiamo Conegliano”, ha criticato l’evento: ieri mattina il candidato di Lega e Fratelli d’Italia ha parlato, insieme al sindaco di San Vendemiano Guido Dussin e al presidente Luca Zaia, della viabilità di Conegliano.

 

“Siamo felici che improvvisamente tutti i sindaci e le amministrazioni a più livelli vogliano collaborare per rilanciare Conegliano e tutto il territorio, uscendo da logiche puramente comunali – dichiara il candidato del centrosinistra -. La giunta Chies era composta anche da rappresentanti della Lega. Perché in tutti questi anni non si è lavorato in sinergia? Perché la città è stata lasciata nell’ombra, quando i paesi limitrofi invece guadagnavano ruolo e importanza? Le amministrazioni della Lega dialogano solo se sono governate dallo stesso simbolo di partito?”

 

Anche l’ex vice sindaco Claudio Toppan, esponente di Forza Conegliano, lista civica che appoggia Fabio Chies, si è schierato contro l’iniziativa della Lega. Garbellotto, infatti, ha proposto la realizzazione di una bretella in grado di collegare l’uscita della A27 con l’area della Zoppas Arena. “Caro governatore e caro sindaco di San Vendemiano, io oggi dovrei ringraziare un candidato sindaco per la realizzazione della bretella? - scrive Toppan su Facebook - Come mai improvvisamente compaiono progetti e denari? Forse mancano 10 gg al voto e si utilizzano tempestive risorse pubbliche a mo’ di marchetta elettorale? Come mai, più di 10 anni anni fa, i fondi furono dirottati a Pieve di Soligo, rinunciando a realizzarla e danneggiando il quartiere di Campolongo? Esisteva un tracciato o un progetto per la parte di san Vendemiano?”

 

“Da inizio anni 2000 giace nel Prg del comune di Conegliano il vincolo relativo al passaggio della bretella, Conegliano aveva già determinato il percorso dei 400 metri di sua competenza – sostiene l’ex vice sindaco -. Come mai tutto si bloccò? Qualcuno aveva idea, documentabile, del percorso dei successivi 900 metri?”

 

Foto: Facebook Piero Garbellotto

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×