15/06/2024nubi sparse

16/06/2024poco nuvoloso

17/06/2024poco nuvoloso

15 giugno 2024

Conegliano

Conegliano, "Mare fuori" diventa "Parè fuori": le invenzioni di Andrea Da Dalto

Il 42enne è il creatore della pagina "Il Coneglianese modesto"

| Roberto Silvestrin |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin |

andrea da dalto

CONEGLIANO - Nella testa di Andrea Da Dalto i trend social si trasformano in vignette e post legati alla città di Conegliano. E così la serie “Mare fuori” è diventata il meme “Parè fuori”, Shakira canta “cambiaste via Carducci por area ex Zanussi” e il famoso abito di Chiara Ferragni reca la scritta “Pensati in Piazza Cima”. Andrea è originario di Vazzola, ma abita a Campolongo da 13 anni. Un anno e mezzo fa ha lanciato la pagina Instagram “Il Coneglianese modesto”, una specie di remake del “Milanese imbruttito”. Da qualche anno gestisce anche la pagina di “Kim da Capea del Nord”, profilo che pubblica meme incentrati sulla figura di Kim Jong-un. I post sono realizzati esclusivamente in dialetto, e la maggior parte delle volte diventano virali anche su Whatsapp.

Nel 2022 Andrea ha deciso di occuparsi anche della sua città, e così ha aperto la pagina del Coneglianese modesto. “Il coneglianese è uno status symbol – spiega il 42enne -. La fauna locale mi ha ispirato e continua ad ispirarmi. Diciamo che il coneglianese è un po’ un milanese che non ce l’ha fatta. Io ironizzo sui temi che interessano a tante persone che vivono a Conegliano: il padel, il crossfit, i parcheggi”. Andrea fa l’impiegato, ma nel tempo libero gestisce un e-commerce che vende prodotti con scritte in dialetto. Si chiama “Marcà” e propone abiti e accessori scherzosi: dal “sugaman” (una parodia di Superman) alle felpe targate “Gnaca Bach”, passando per le maglie del “Re Bel” e le borse griffate “Miane Vice”.

“Non mi fa guadagnare molto, ma almeno mi diverto – spiega Andrea -. Il dialetto colpisce sempre”. Per realizzare i suoi post, invece, il 42enne segue i trend dei social o va a farsi una passeggiata in centro. “Guardo e prendo ispirazione – rivela -. Strappo mezza frase al bar o guardo il livello dei risvoltini della gente. Purtroppo oggi il centro di Conegliano è una caricatura di sé stesso”. A breve Andrea potrebbe aprire una pagina dedicata a Vittorio Veneto. “Vorrei occuparmi anche della fauna vittoriese – anticipa il 42enne -. Ci sto pensando”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×