21 ottobre 2021

Conegliano

Conegliano, l'idea di Di Gaspero: "Attività complementari oltre al doposcuola"

“Noi vogliamo ampliare l'offerta alle famiglie"

| Roberto Silvestrin |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin |

Conegliano, l'idea di Di Gaspero:

CONEGLIANO - “Noi vogliamo ampliare l'offerta alle famiglie, organizzando accanto ai Centri socio educativi delle attività complementari, anche in locali diversi da quelli scolastici”. Francesca Di Gaspero, candidato sindaco di “Noi per Conegliano”, la coalizione di centrosinistra, punta tutto sullo sviluppo dei servizi. Il comune, infatti, non ha potuto ancora definire i nominativi degli alunni che potranno frequentare il doposcuola: i protocolli aggiornati in materia di prevenzione del Covid-19 e le linee guida per l’anno scolastico 2021/22 devono ancora essere pubblicati.

 

“E’ intollerabile che si debba organizzare la vita familiare di tutto il prossimo anno scolastico su congetture e voci non verificabili”, commenta Di Gaspero. “Gli uffici comunali sono in attesa delle linee guida dell'ufficio scolastico regionale, da cui dipendono i protocolli di sicurezza Covid nei singoli plessi e, di riflesso, le attività svolte negli stessi locali – aggiunge il candidato sindaco -. Questo perché il servizio si trascina avanti con una struttura sempre uguale. Ma si può fare diversamente: come abbiamo detto altre volte, serve una maggiore flessibilità in questi servizi”.

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×