29 luglio 2021

Conegliano

Conegliano, l'idea che rivoluzionerebbe il centro: "Spostare o girare la stazione dei treni"

L'idea rilancia da un cittadino. M5S: "Sarebbe interessante, ma con una programmazione adeguata"

| Roberto Silvestrin |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin |

stazione conegliano

CONEGLIANO - Spostare o “girare” la stazione ferroviaria di Conegliano. A riproporre l’idea è un cittadino coneglianese: ha rilanciato una sua vecchia proposta, già contenuta nelle osservazioni al Prg inviate all’allora sindaco Floriano Zambon nel lontano 2000.

 

Il cittadino suggeriva il trasferimento della stazione nel territorio “prospiciente gli ex stabilimenti Zanussi”. Sarebbe sufficiente, in questo caso, “girare la stazione verso sud, conservando le fermate dei treni attuali e limitando l’accesso automobilistico dal nuovo lato”.

 

Tale spostamento consentirebbe di liberare via XXI Aprile – il tratto di strada che passa davanti alla stazione – dal traffico, scongiurando la formazione di code, soprattutto durante l’orario di punta. L’allontanamento della stazione, insieme all’apertura di via Vespucci e alla creazione di Piazza Carducci, potrebbe favorire la realizzazione di un centro cittadino a misura d’uomo.

 

“Sarebbe una soluzione interessante, ma con una programmazione adeguata – fanno sapere dal Movimento 5 Stelle, parte della coalizione “Noi per Conegliano" -. Aprirebbe il fronte sud, che non sarebbe più un limite, ma un nuovo fronte. Certo, il centro non può diventare il nuovo retro. Per questo deve essere un progetto rigenerativo e bilanciato. Ci sono tante cose da fare prima di girare la stazione”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×