05 agosto 2021

Conegliano

Conegliano: "Io insultata e minacciata in pieno centro. Ho sporto denuncia alla polizia"

La titolare di un negozio ha avuto il coraggio di denunciare

| Roberto Silvestrin |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin |

Conegliano:

CONEGLIANO - “Ho sporto denuncia alla polizia”. Dopo l’episodio avvenuto ieri in via Calvi, la titolare di un negozio si è recata al commissariato di Conegliano.

 

“Mi sono state rivolte minacce, ingiurie e parole irripetibili – racconta la donna -. Così ho deciso di denunciare i fatti. Altrimenti non cambia mai nulla”. La donna ha ricostruito anche l’accaduto, fornendo dei dettagli nuovi: non si è trattato, infatti, di un atto vandalico.

 

“Due ragazzi stavano litigando – spiega -. Ad un certo punto un bidone della spazzatura è stato rovesciato. Io sono uscita per riprendere la scena, e a quel punto sono stata insultata. Un ragazzo mi si è anche avvicinato. A quel punto è arrivato anche un altro giovane e ha iniziato ad offendermi”.

 

La titolare del negozio, un’attività storica del centro, ha avuto il coraggio di denunciare. Lorenzo Burgio, presidente del circolo coneglianese di Fdi, ieri è stato tra i primi a segnalare il fatto.

 

“Qui ci vuole un progetto sicurezza, non rattoppi”, ha scritto sul proprio profilo Facebook.

 

“Per quanto riguarda la sicurezza locale, c’è stato un lungo e costante disimpegno. Abbiamo toccato il fondo, e forse ci sarà una reazione. Ad ogni modo, non basterà”, ha invece dichiarato Alberto Ferraresi, esponente di “Noi per Conegliano”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×