11 aprile 2021

Conegliano

Conegliano, Chies dopo il "ritorno" di Zambon: "Non mi riguarda, farà i passaggi che ritiene corretti"

Anche l'ex sindaco uscente tra i possibili candidati del centrodestra indicati dal sondaggio telefonico

| Roberto Silvestrin |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin |

fabio chies

CONEGLIANO - “I sondaggi non mi attraggono e non mi appassionano”. Fabio Chies si defila, commentando il sondaggio telefonico che sta saggiando gli umori dell’elettorato coneglianese. Il suo nome rientra – quasi “di diritto”, visto che Chies è l'ex sindaco uscente - tra quelli dei possibili candidati del centrodestra.

 

“I sondaggi lasciano il tempo che trovano – continua l’ex primo cittadino -. Le persone indicate sono tutte valide, ma i ragionamenti amministrativi sono altri”. Nonostante l’indagine telefonica lo ponga tra le possibili guide del centrodestra, Chies prende tempo: “Bisogna pensare prima ai programmi e poi ai nomi”.

 

Nei giorni scorsi l’ex sindaco Floriano Zambon ha confermato di essere disponibile a candidarsi per ricompattare il centrodestra coneglianese, dopo le spaccature degli ultimi mesi. Tra i due, dopo la caduta dell’amministrazione, si è venuta a creare una profonda spaccatura. Zambon, infatti, non ha esitato a definire la caduta anticipata della giunta “un fallimento di Chies”.

 

Ma come ha reagito l’ex sindaco uscente al “ritorno” di Zambon? “Non mi riguarda – ha detto tranquillamente Chies -. Farà i passaggi che ritiene corretti per sé. Io sto cercando di lavorare con e per il centrodestra, come ho sempre fatto”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×