22 ottobre 2020

Conegliano

Conegliano, ancora un manager per rilanciare il commercio e la città

Pubblicato il bando di selezione, le domande entro l'8 ottobre

| Roberto Silvestrin |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin |

Conegliano, ancora un manager per rilanciare il commercio e la città

CONEGLIANO - Arriva (di nuovo) il manager per il rilancio del commercio e della città di Conegliano. Nei giorni scorsi il comune ha pubblicato il bando per la selezione del “manager di distretto”, che si occuperà di realizzare “un piano strategico di riqualificazione per aree commerciali tematiche del centro storico e dei quartieri, anche mediante il riutilizzo dei locali sfitti”.

 

Visto che non si tratta della prima volta che l’amministrazione si affida a questo tipo di figura, va precisato che non si tratta di una predilezione tutta coneglianese per i manager. La selezione è infatti obbligatoria e richiesta dall’inserimento della città tra i distretti urbani del commercio della Regione Veneto.

 

Nel bando sono specificate tutte le caratteristiche necessarie per aggiudicarsi il ruolo: innanzitutto “il manager deve essere dotato di elevato profilo curriculare” e avere “esperienza di partecipazione a più progetti di gestione urbana in ambito regionale o nazionale”. Già stabiliti anche la durata e il compenso: l’incarico durerà “almeno fino all’11 novembre 2021, salvo eventuale e motivata proroga richiesta dal comune e concessa dalla competente direzione regionale”, mentre la retribuzione sarà di 50mila euro lordi.

 

A sceglierlo sarà una commissione composta da tre persone: il dirigente comunale del settore “Programmazione Governo e Gestione del Territorio” e altri due membri “esperti nelle materie trattate scelti tra personale qualificato della pubblica amministrazione o di organismi competenti per materia”.

 

E proprio sulla questione della selezione ha lanciato un appello Patrizia Loberto, presidente di Conegliano in Cima: “Spero che ci siano anche le associazioni di categoria per scegliere il manager. Se deve arrivare, almeno che sia una scelta di chi il commercio lo pratica e lo fa. Visto l’esperienza non proprio positiva dell’altra volta”.

 

Loberto si riferisce al programma di rilancio del commercio realizzato qualche anno fa dal city manager Rosario Cardillo, che prevedeva Corte delle Rose come punto di partenza di tutto il piano.

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×