15 gennaio 2021

Conegliano

Conegliano, è già tempo di pensare alle elezioni. E non si esclude un'alleanza Pd-5 Stelle

Nessuna delle due formazioni l'ha bocciata a priori

| Roberto Silvestrin |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin |

Conegliano, è già tempo di pensare alle elezioni. E non si esclude un'alleanza Pd-5 Stelle

CONEGLIANO - Matrimonio giallorosso anche a Conegliano? Per ora è solo una possibilità, ma l’alleanza tra Pd e 5 Stelle, per le prossime elezioni in città, non è stata scartata a priori da nessuna delle due formazioni.

 

Si andrà alle urne, probabilmente, tra maggio e giugno del 2021, ma è inevitabile che – dopo le dimissioni dei 13 consiglieri e la caduta dell’amministrazione Chies – ci si muova già per preparare le amministrative. E così Pd e 5 Stelle hanno lasciato le porte aperte in entrambe le direzioni. “Il Pd ha il diritto di esprimere una candidatura e il dovere di creare le condizioni per un raggruppamento più ampio, che risponde alle esigenze di cambiamento”, ha detto ieri Alessandro Bortoluzzi, capogruppo Pd, ad un network regionale.

 

Questo raggruppamento potrebbe quindi “contenere” anche i pentastellati? “Allo stato attuale si dovrà fare una proposta con liste civiche – rende noto l’esponente dem -. O una grande lista o più liste civiche, in grado di raggruppare i cittadini, al di là delle rappresentanze politiche. I 5 Stelle negli ultimi anni in città hanno maturato proposte politiche molto più serie rispetto a tempo addietro”.

 

Quindi, dice Bortoluzzi, “ragioniamo con tutti, anche con loro (i 5 Stelle, ndr). Nessuno escluso”. È possibile però che, rispetto alle elezioni passate, siano proprio le civiche a spostare gli equilibri del voto. Basta pensare al fatto che i Popolari per Conegliano, nel 2017, avevano preso più dell’8% dei voti: oggi sono invece in totale rottura con il centrodestra guidato da Fabio Chies.

 

Nessuna preclusione a nuove alleanze, però, anche dalle parti dei 5 Stelle: “Le porte sono tutte aperte”, confida il capogruppo Alberto Ferraresi. Ora ovviamente, anche per i pentastellati, si apre il periodo delle consultazioni e dei confronti. Ma “tutte le possibilità sono aperte”, conferma Ferraresi, quando gli si chiede di una possibile alleanza con il Pd. Questa mattina, intanto, sono state protocollate in comune le dimissioni dei 13 consiglieri che hanno fatto cadere l’amministrazione.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×