06/07/2022pioggia debole e schiarite

07/07/2022nubi sparse e temporali

08/07/2022poco nuvoloso

06 luglio 2022

Treviso

Concerto jazz al carcere minorile di Treviso

Festa della musica per i giovani detenuti con il concerto promosso dal conservatorio Steffani di Castelfranco

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

concerto carcere Santa Bona

TREVISO - Un concerto jazz nel giardino della casa circondariale di Santa Bona. E’ stato un primo giorno d’estate insolito per i detenuti di Santa Bona che martedì 21 giugno hanno preso parte al concerto jazz promosso dal Conservatorio di musica Agostino Steffani di Castelfranco a conclusione dei “Suoni della Bellezza”, il primo laboratorio percettivo dedicato alla musica.

Nei mesi scorsi una classe di 15 studenti ha potuto seguire i laboratori si ascolto immersivo tenuti da Nicola Guerini, presidente del Rotary Club di Verona. E al termini di questo progetto, che ha visto la realizzazione di un murale ad opera dei detenuti, il conservatorio è voluto entrare oltre i cancelli del carcere per proporre un concerto jazz dal vivo a cura del professor Gianluca Carollo. “Da questa prima collaborazione- spiega il direttore Stefano Canazza- auspico nascano progetti comuni. E' un dovere civile oltre che educativo portare la musica all'interno dei luoghi di pena”.

“Nella casa Circondariale di Treviso sono entrati i “Suoni della Bellezza”, laboratorio percettivo che attraverso un ascolto immersivo della musica ha restituito con numerosi disegni e un magnifico murale le mappe emozionali dei detenuti coinvolti - sottolinea il maestro Nicola Guerini, presidente del Rotary Club Verona - . Un traguardo importante, frutto di un protocollo con il Ministero della Giustizia adottato anche dalle direzioni degli istituti penitenziari di Verona e di Padova”. Il progetto è stato fortemente voluto dal direttore della casa circondariale Alberto Quagliotto. “La musica come linguaggio universale-ha concluso- diventa esperienza di inclusione per una nuova consapevolezza di se stessi”.

 



foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×