15 aprile 2021

Treviso

Concerto di Capodanno, consegnato il ricavato all'Advar

Quasi 6mila euro consegnati oggi alla casa dei Gelsi alla presidente Anna Mancini

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

Concerto di Capodanno, consegnato il ricavato all'Advar

TREVISO – Consegnato questa mattina alla Casa dei Gelsi l'incasso del Concerto di Capodanno, tenutosi al Teatro Comunale “Mario del Monaco” di Treviso, all’associazione Advar di Treviso.

 

Il ricavato pari a 5.890 euro è stato consegnato alla presidente dell’Advar, Anna Mancini, dal sindaco di Treviso, Giovanni Manildo e il presidente della Provincia di Treviso, Leonardo Muraro, assieme al presidente dell’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta, Riccardo Moscatelli.

 

“Siamo in un periodo critico, la crisi economica sta erodendo le risorse di questo territorio, anche quelle degli Enti pubblici. Ecco che segnali come questo diventano importanti anche per dare fiducia alla Comunità –ha dichiarato Leonardo Muraro - . L’Advar è una struttura che da anni lavora con grande forza e spirito di sacrificio a beneficio del territorio, a sostegno della Comunità e anche a rinforzo di quelle strutture istituzionali che operano nel campo dell’assistenza e della salute. Il punto di forza sono sicuramente i tanti volontari che hanno costruito in questi anni una fitta e articolata rete di relazioni, dando così voce e peso al loro lavoro nella società civile e nelle istituzioni per la tutela dei diritti della persona, soprattutto in fase avanzata e terminale della malattia”.

 

Il ricavato del concerto di Capodanno contribuisce alla raccolta fondi per portare avanti i lavori di ampliamento dell’Hospice Casa dei Gelsi. I lavori, interrotti per circa 8 mesi, proprio per mancanza di fondi, sono ripresi e oggi la struttura al grezzo è arrivata al tetto. La strada da fare è ancora lunga per completare l’opera da circa 5 milioni di euro, ha spiegato la presidente dell’Advar, Anna Mancini: “Il progetto è lungo, ma la nostra speranza è di proseguire i lavori senza interruzioni dato che la lista per la casa dei Gelsi è sempre molto lunga. Noi siamo fiduciosi nella generosità del territorio e nel sostegno delle istituzioni, come è stato confermato oggi”.

 

“Sono molto felice che la presidente Anna Mancini abbia accolto la nostra proposta di consegnare l’incasso del concerto di capodanno proprio nella sede dell’Advar. Credo sia necessario entrare di persona in questo luogo per capire il lavoro di tanti professionisti e volontari - ha dichiarato il sindaco Manildo - Entrando nelle sale dell’Hospice a colpire è soprattutto la forza del gruppo che ogni giorno lavora e si occupa degli altri. Ed è questo il lavoro che anche il Comune deve fare: creare una comunità viva dove è possibile trovare sostegno reciproco. È importante dunque che il Comune, di concerto con la Provincia, continui ad essere vicino a questa realtà e al lavoro della sua Presidente. Speriamo che, con la collaborazione di tutti, possa realizzarsi al più presto l’importante progetto di ampliamento dell'Hospice Casa dei Gelsi”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×