26 settembre 2021

Mogliano

Con il nuovo Colmello Barbarossa si è risolta una delle criticità idrauliche più gravi di Mogliano

Il nuovo sistema funziona: “con la pioggia straordinaria la zona non si è allagata”

| Manuel Trevisan |

immagine dell'autore

| Manuel Trevisan |

Il sindaco Bortolato durante il taglio del nastro per l'inaugurazione del nuovo Colmello Barbarossa

MOGLIANO VENETO – Ieri mattina, sabato 17 luglio, con il taglio del nastro nel nuovo piccolo quartiere all’inizio di via Ronzinella, il sindaco Davide Bortolato ha inaugurato ufficialmente le opere realizzate nell’ambito della nuova lottizzazione in via Colmello Barbarossa.

Si tratta di un’area verde di circa settemila metri quadri attrezzata con giochi per bambini, una strada con marciapiedi, pista ciclabile e parcheggi, ma soprattutto è stata realizzata un’importante opera idraulica per prevenire gli allagamenti che va a risolvere una delle criticità idrauliche più gravi identificate nel Piano Comunale delle Acque.

Presenti alla cerimonia anche il Consigliere Provinciale con delega alla Pianificazione Territoriale Luisa Berto, il Presidente dell’Associazione di Quartiere Centro Sud Renato Bandiziol, alcuni consiglieri comunali e Don Samuele Facci per la benedizione.

“Da oggi – spiega il Primo Cittadino – gli abitanti della parte iniziale di via Ronzinella possono stare più tranquilli in caso di forti precipitazioni”, in quanto “proprio sotto la nuova strada è stata realizzata una grossa condotta, da 120 cm di diametro, che collega il collettore di via Ronzinella direttamente con il Canale Pianton e con enormi vasche di contenimento delle piogge. La prova che il nuovo sistema funziona si è avuta il 4 luglio scorso, quando nonostante un evento eccezionale con ben 44 mm di pioggia caduti in mezz’ora, la zona non si è completamente allagata come avveniva in precedenza”.

L'Antico toponimo "Colmello Barbarossa" che la Giunta ha voluto recuperare nella intitolazione della nuova via deriva, come spesso è accaduto per altre zone della città, dal soprannome di una famiglia che abitava nella zona. Gli storici ritengono infondata la credenza che la zona fosse utilizzata dall'imperatore Federico Barbarossa per far accampare le sue truppe. Non ci sono infatti notizie storiche sulla permanenza o sul passaggio del Barbarossa nella città di Mogliano Veneto.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Manuel Trevisan

Leggi altre notizie di Mogliano
Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×