17/01/2022nebbia a banchi

18/01/2022sereno

19/01/2022foschia

17 gennaio 2022

Treviso

Comuni Ricicloni: la Provincia di Treviso regina del riciclo

Da Treviso a Montebelluna, ma anche Vedelago, Colle Umberto e Miane i comuni che producono meno rifiuto secco non riciclabile

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

bidoni

TREVISO - Treviso, ma anche Montebelluna, Vedelago,Preganziol, Colle Umberto, Salgareda. La provincia di Treviso si conferma anche quest’anno campione di riciclo e di riduzione dei rifiuti.

I comuni della Marca, compreso il capoluogo, si confermano primi, in base al numero di abitanti, nelle classifiche del Rapporto di Legambiente Veneto sullo stato di raccolta dei rifiuti urbani, minimizzando il rifiuto destinato a smaltimento in discarica.

Treviso ha registrato una percentuale di raccolta differenziata dell’88% – la migliore a livello regionale fra le città capoluogo di provincia– e 86 kg di rifiuto secco non riciclabile per abitante. In generale il bacino Destra Piave che comprende 49 della Marca e conta 568mila abitanti, ha una percentuale di differenziata, pari al 90%, segue il bacino Sinistra Piave, con 44 comuni e 307mila abitanti, con l’87%.

Nei comuni sopra i 30mila abitanti c'è Montebelluna con raccolta differenziata che tocca il 90%. Tra i comuni tra i 15mila e i 30mila abitanti troviamo tre comuni trevigiani nei primi tre posti: Vedelago con  53 kg di rifiuto secco non riciclabile prodotto per abitante, seguono Preganziol e Paese con 59kg di secco per abitane.

Ad aggiudicarsi il primo posto sul podio tra i piccoli comuni dai 5 mila ai 15mila abitanti è Colle Umberto, con soli 52kg/Ab di secco non riciclabile mentre al secondo posto troviamo Salgareda con 53 kg/Ab. Medaglia d’oro a Miane nella categoria dei comuni sotto i 5000 abitanti.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×