17/01/2022sereno

18/01/2022sereno

19/01/2022parz nuvoloso

17 gennaio 2022

Oderzo Motta

Comuni di confine: quando i soldi?

Incontro a Roma col ministro Costa per parlare di finanziamenti, fermi dal 2012: presenti anche Meduna di Livenza e Cordignano

|

|

Comuni di confine: quando i soldi?

MEDUNA DI LIVENZA/ CORDIGNANO - Dopo mesi di silenzio da parte del Governo, il Ministro Enrico Costa ha invitato ASSCO ad un incontro che si è svolto lo scorso mercoledi scorso al Ministero degli Affari Regionali ed Autonomie.

 

Presenti oltre al Ministro Costa e ai Rappresentanti di ASSCO (Presidente Roberto Campagna e il Segretario Nazionale Nicola Adriano), anche alcuni Sindaci dei Comuni Associati, dunque Alessandro Biz per Cordignano; Marica Fantuz per Meduna di Livenza (nella foto, il centro); Mario Tremonti per Lorenzago di Cadore (BL); Domenico Aimonino per Noasca (TO); Vincenzo Ferraris per  Pollone (BI).

 

Sul tavolo l’annosa questione dei fondi ai Comuni, azzerati dal 2012, sui quali i Comuni di Confine non possono contare, con la conseguente difficoltà a garantire ai cittadini almeno i servizi principali, nonché minimi interventi infrastrutturali che possano rendere la vita sociale agevole e gli spazi decorosi. Il disservizio è ancora più evidente visto che il Comune che si trova “dall’altra parte della strada”, godendo di maggiori risorse economiche solo perché sito in una Regione a Statuto Speciale, può offrire ai propri cittadini agevolazioni e servizi che rendono la vita più “semplice”.

 

Il Ministro si è impegnato a incontrare in tempi brevi i Presidenti delle Regioni Friuli-Venezia Giulia e Val d'Aosta per trovare insieme una soluzione di riequilibrio economico. Attualmente infatti gli unici Comuni a godere di qualche beneficio sono quelli a confine con le Province Autonome di Trento e Bolzano (già da tempo impegnate nella contribuzione a favore dei Comuni Confinanti).

“Vogliamo qui ricordare che i Comuni da noi rappresentati e interessati da queste urgenti necessità, sono ben 49 (di cui 27 confinanti con la Regione Friuli Venezia Giulia e 22 confinanti con la Regione Valle d’Aosta), per un totale di oltre 150.000 cittadini” – spiega Nicola Adriano di ASSCO – “sono queste le persone a cui il Governo deve delle risposte”.

Il Presidente di ASSCO Roberto Campagna dichiara: “Ringrazio personalmente e a nome di ASSCO e di tutti i Comuni di Confine, il Ministro che oggi ci ha incontrato, manifestando la Sua attenzione, e la volontà del Governo di risolvere il disagio che subiscono i nostri Cittadini. L’impegno del Ministro, che ha già proposto varie possibili soluzioni per sbloccare la situazione, è l’ impegno stesso delle Istituzioni che ridona speranza ai nostri Comuni”.  

 



Leggi altre notizie di Oderzo Motta
Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

immagine della news

08/11/2015

Comuni di confine, fondi sbloccati?

Mercoledì scorso riunione al ministero delle infrastrutture. Il sindaco di Meduna, Fantuz: «Ci hanno promesso che si provvederà a breve»

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×