17 ottobre 2021

Treviso

Il comune di Paese paga ai cittadini ombrellone e sdraio per una giornata a Jesolo

Accordo unico nel suo genere in Veneto sottoscritto tra l’amministrazione di Paese e quella di Jesolo

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

jesolo

PAESE - Il Comune di Paese porta i propri cittadini in al mare, offrendo loro ombrellone e sdraio per una giornata di divertimento e relax. Una iniziativa che vuole andare incontro alle tante famiglie che quest’anno, a causa delle difficoltà economiche legate all’emergenza sanitaria, non potranno permettersi le ferie.

Si tratta di un accordo unico nel suo genere in Veneto sottoscritto tra l’amministrazione di Paese e quella di Jesolo.

Si parte il 2 luglio. Ogni giovedì, nello stabilimento “Green Beach” di Jesolo Pineta saranno riservati per l’intera giornata 30 ombrelloni con due sdraio ciascuno, alle famiglie e coppie residenti nel territorio comunale di Paese che ne faranno richiesta. Il Comune pagherà per loro l’accesso alla spiaggia attrezzata con una variazione di bilancio, compresa tra i 5 e i 10mila euro, ad un prezzo calmierato di 9 euro, dando corsie preferenziali alle famiglie e non ponendo limiti sull'utilizzo di questa agevolazione.

Allo stesso tempo con il supporto dell'azienda di trasporto privata locale, la Autotrasporti Martinelli, le famiglie potranno usufruire di un servizio di trasporto in corriera ad una tariffa agevolata e su prenotazione ( 0422 450639). La partenza è giovedì mattina alle 8 e il ritorno previsto alle 17.30. Ogni famiglia dovrà prenotare il proprio posto in spiaggia entro il martedì e sarà la stessa società delle corriere a gestire le prenotazioni.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

14/04/2009

IN "GITA" ALLE DISCARICHE DI PAESE

Una classe dello scientifico del Duca degli Abruzzi visiterà i siti del comune di Paese dissestati dal punto di vista ambientale

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×