18 ottobre 2021

Valdobbiadene Pieve di Soligo

"Compri e usi prodotti di sintesi vietati in Italia? E' un peccato mortale"

L'attacco di don Maurizio: "Prima ti chiederei di convertirti e cambiare, poi, al tuo rifiuto, ti allontanerei dalla chiesa e non ti farei il funerale"

|

|

MIANE - “Ci sono comportamenti irresponsabili e colpevoli e altri irresponsabili e non colpevoli. Se tu vai in “Bosnia” e compri prodotti di sintesi vietati in Italia perché dannosi o peggio, e poi li utilizzi, oltre che irresponsabile, sei pure colpevole e criminale. Perché? Perché sai quello che fai, le sue conseguenze, e lo fai ugualmente. In termine religiosi si chiama peccato mortale. In termini di legge infrazione o delitto”. Don Maurizio Dassiè torna sul tema dell’ambiente, con un nuovo scritto pubblicato nel foglio settimanale della comunità di Miane.

 

“Se poi tu fossi pure cattolico e io prete sapessi di questi tuoi comportamenti, prima ti chiederei di convertirti e cambiare, poi, al tuo rifiuto, ti allontanerei dalla chiesa e non ti farei il funerale”, scrive ancora il parroco di Miane. Perché? Perché, quando si inquina, “si va contro l’opera di Dio che è il Creato”, scrive il parroco.

 

“Chi inquina, rovina, distrugge la natura è mosso da sentimenti, atteggiamenti e comportamenti asociali e antisociali che hanno ricadute anche sulla vita, la salute, le relazioni delle persone. E quanto una persone dice: “a casa mia faccio quello che voglio”, oltre ad essere antisociale è pure un idiota irresponsabile i cui comportamenti possono essere anche criminali”, conclude don Maurizio. OT

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×