18 giugno 2021

Oderzo Motta

Colonnine per le auto elettriche

La mozione è stata presentata dal locale circolo del Movimento Cinque Stelle

|

|

Colonnine per le auto elettriche

MOTTA DI LIVENZA – Presentata ad inizio settimana dal gruppo mottense del Movimento 5 Stelle una mozione relativa all’installazione di colonnine per ricaricare le auto elettriche.

 

«Con l’introduzione del piano “Energia pulita per il trasporto” introdotto dalla Commissione europea nel gennaio dello scorso anno, entro il 2020 l'Italia dovrà disporre di almeno 125.000 colonnine per la ricarica elettrica di autoveicoli» ha spiegato il capogruppo Stefano Astolfo. .

 

«Abbiamo presentato una mozione per sensibilizzare la Giunta sul futuro della mobilità. Si richiede la realizzazione di almeno una colonnina pubblica per la ricarica dei veicoli elettrici».

 

Inoltre il gruppo chiede l’introduzione dell’obbligo per gli edifici privati non residenziali dell’installazione di colonnine di ricarica in ciascun parcheggio coperto o scoperto compresi eventuali box auto.

 

Infine si chiede di prevedere l’esenzione di pedaggio nei parcheggi a pagamento per i veicoli elettrici non ibridi. 

 

Per conoscere l'attuale dislocazione delle colonnine elettriche presenti sul territorio Nazionale, basta consultare la mappa www.colonnineelettriche.it». 

 



Leggi altre notizie di Oderzo Motta
Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

immagine della news

20/03/2018

Consigliere comunale si dimette

A Motta di Livenza Stefano Astolfo non parteciperà al Consiglio in programma venerdì: al suo posto Enrico Moretto

immagine della news

16/01/2018

Astolfo candidato alle "Parlamentarie"

L'esponente del Movimento Cinque Stelle, attuale consigliere comunale a Motta, presente alla consultazione online per la scelta dei candidati al Parlamento

immagine della news

10/02/2014

Maxinterrogazione a Speranzon

Iniziativa del Movimento Cinque Stelle di Motta. Stefano Astolfo: «Presentate alcune domande e diverse proposte»

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×