14 maggio 2021

Castelfranco

Clandestini trovati a raccogliere radicchio

La coltivazione a Vedelago. Controlli dei carabinieri in provincia: multe per 79mila euro

|

|

Clandestini trovati a raccogliere radicchio

VEDELAGO/CRESPANO DEL GRAPPA – Clandestini impiegati nella raccolta del radicchio. A Fanzolo di Vedelago, al lavoro per un’azienda agricola gestita da un marocchino, sono stati trovati al lavoro quattro lavoratori magrebini tutti clandestini. La ditta aveva ricevuto un appalto da una ditta di Scorzè (Venezia). Arrivavano da Verona con un pulmino ed erano impiegati in nero.

Le verifiche sull’azienda agricola rientrano in controlli dei carabinieri in vari punti della provincia da parte del Nucleo ispettorato del lavoro di Treviso ed il Nucleo operativo del Gruppo per la Tutela del Lavoro di Milano, con il supporto delle compagnie di Castelfranco, Treviso e Conegliano. Le verifiche hanno riguardato attività gestite da cinesi e magrebini, in tutto sono stati trovati 13 lavoratori in nero, di cui 6 clandestini, quattro in tutto le attività sospese.

 

Una situazione di irregolarità particolarmente significativa è stata riscontrata a Crespano del Grappa, dov’è stato controllato un laboratorio di confezioni gestito da una cinese. È stato posto sotto sequestro per gravi violazioni in materia di sicurezza ed igiene nei luoghi di lavoro (impianti elettrici non a norma, mancanza di estintori, sporcizia, abusi edilizi e dormitori ricavati con pareti fittizie di cartone). Al lavoro sono stati trovati tre lavoratori, sempre di origine cinese, in nero, di cui due clandestini.

 

 Complessivamente sono state denunciate alla Procura di Treviso 12 persone e sono scattate sanzioni per un ammontare di 79mila euro.

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×