23 novembre 2020

Valdobbiadene Pieve di Soligo

Cison, addio a Santina del ristorante Andreetta

Con il marito l’aveva fondato nel 1967

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

CISON DI VALMARINO – Addio a Santina Benincà anima del ristorante Andreetta di Rolle. La 94enne si è spenta nel letto della sua casa. Domani, venerdì, alle 15 nella chiesa di Rolle verrà celebrato il funerale. Lascia la figlia Anna Maria, il genero Alberto Rasera e la nipote Elena che da anni portano avanti l’attività di famiglia.

 

Originaria di Rolle, dopo un’esperienza lavorativa con il marito prima a Calalzo, quindi a Vittorio Veneto gestendo il bar Sport, Santa, conosciuta da tutti come Santina, insieme al marito nel 1967 aveva fatto ritorno nella sua Rolle per aprire nella casa del nonno la trattoria Andreetta. Santina si divideva tra i fornelli, memorabile la sua faraona con la peverada, e le altre mansioni.

 

«Santina – racconta il genero Alberto Resera già vicepresidente di Ascom Vittorio Veneto - era contentissima di vedere il “suo” ristorante rinnovarsi e crescere, e la gente arrivare anche da lontano. Fino a prima del lockdown scendeva ogni giorno al ristorante, e seduta sulla poltrona all’ingresso accoglieva i commensali. Poi ha cominciato a muoversi meno, per precauzione, ma solo negli ultimissimi giorni è stata costretta a letto dal suo cuore stanco. Aveva una tempra fortissima: fino a 90 anni suonati ha dato il suo contributo al ristorante».

 



foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×