03 agosto 2020

Valdobbiadene Pieve di Soligo

Circoscritto il focolaio Covid al Bon Bozzolla di Farra

Non ci sono nuovi positivi nella casa di riposo: gli ultimi tamponi rassicurano sulla mancata diffusione del virus

| Ingrid Feltrin Jefwa |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

Bon Bozzolla

FARRA DI SOLIGO – Notizie positive dal Bon Bozzolla di Farra di Soligo dove tra ospiti ed operatori negli ultimi giorni si sono registrati 10 casi di positività al Covid-19: il virus è circoscritto e gli ultimi tamponi hanno dato tutti esito negativo. “Il secondo round di tamponi effettuati ieri alla Casa di Riposo Bon Bozzolla di Farra di Soligo ha dato esito negativo – spiega una nota dell’Ulss 2 -. Ieri mattina sono state sottoposte a test 86 persone tra familiari degli ospiti, fornitori e alcuni operatori che non erano stati testati ieri. Processati nel primo pomeriggio, tutti i test sono risultati negativi”.

Il comunicato prosegue: “Gli 86 tamponi di oggi seguono i 208 effettuati ieri su ospiti e personale, che avevano fatto emergere, complessivamente, otto positività (sei ospiti e due operatori) che erano andate a sommarsi a un primo ospite risultati positivo al tampone precauzionale (fatto a fine quarantena, in quanto proveniva da altra struttura) e al suo compagno di stanza, risultato inizialmente negativo e poi positivo a un secondo tampone effettuato all’ospedale di Conegliano. Solo quest’ultimo paziente, sintomatico, è stato ricoverato in ospedale, nel reparto di Malattie Infettive del Ca’ Foncello. Gli altri sette ospiti positivi sono stati isolati all’interno della Casa di Riposo, mentre i due operatori, anche loro asintomatici, sono in isolamento a domicilio”.

Sul focolaio nella casa di riposo di Farra di Soligo interviene anche il direttore generale dell’Ulss 2, Francesco Benazzi: “La piena e veloce applicazione del Protocollo Regionale ci ha permesso, nell’arco di sole 48 ore, grazie anche alla piena collaborazione del Bon Bozzolla, di avere il quadro completo della situazione, con riferimento non solo ad ospiti e operatori ma, anche, a tutte le persone che hanno effettuato accessi alla struttura nelle ultime due settimane. Il quadro che ne emerge è di una situazione assolutamente circoscritta, pienamente sotto controllo, in relazione alla quale è in corso una meticolosa indagine epidemiologica volta a ricostruire la genesi del focolaio”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×