29/01/2022velature sparse

30/01/2022sereno

31/01/2022foschia

29 gennaio 2022

Nord-Est

La cimice asiatica fa sborsare 50milioni di euro a Intesa Sanpaolo

|

|

La cimice asiatica fa sborsare 50milioni di euro a Intesa Sanpaolo

Intesa Sanpaolo ha stanziato un piano di 50 milioni di euro per finanziamenti destinati alle aziende agricole del Veneto, Friuli-Venezia Giulia e Trentino-Alto Adige che vorranno dotarsi di misure di difesa dalla Cimice Asiatica. Le richieste verranno gestite in via prioritaria al fine di rispondere nel più breve tempo possibile alle imprese colpite da questa emergenza.

 

La cimice asiatica mangia particolarmente frutta e ortaggi, che consuma in grandi quantità durante la primavera, causando così danni estesi a frutticoltura e orticoltura. Tra i prodotti più colpiti ci sono le coltivazioni di frutta (pesche, mele, pere, kiwi, albicocche, ciliegie, lamponi) e le uve. Nel Triveneto la superficie coltivata a frutta si estende su più di 50 mila ettari pari al 13% della superficie coltivata a frutta nazionale, con una produzione che nel 2018 ha raggiunto circa 21 milioni di quintali pari al 35% della produzione italiana. L’agricoltura del Triveneto ricopre un ruolo importante anche nella produzione di uve da vino e da tavola, che rappresentano circa il 24% del totale italiano. Intesa Sanpaolo mette a disposizione tutte le filiali presenti sul territorio per informazioni e assistenza immediata.

 

“Intesa Sanpaolo, confermando la vicinanza ai territori in cui opera e l’attenzione verso le loro necessità – ha dichiarato Renzo Simonato, direttore regionale – si è attivata per sostenere concretamente le imprese del settore agroalimentare del Nordest che hanno subito perdite o danni.”

 


| modificato il:

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×