19 ottobre 2021

Vittorio Veneto

Ciclabile e treno: Vittorio dialoga con Alpago per rilanciare il turismo

L'incontro fra amministrazioni giovedì sera

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

Amministratori Vittorio Veneto e Alpago

VITTORIO VENETODopo Conegliano, l’amministrazione Miatto ha incontrato i colleghi dell’Alpago. Sul tavolo idee e progetti in chiave turistica, dalla valorizzazione dei laghi ai collegamenti ciclabili lungo la ciclovia dell’amicizia.

 

Ieri sera, giovedì, in quel di Santa Croce, il sindaco Antonio Miatto accompagnato dal vicesindaco Gianluca Posocco e dall’assessore Bruno Fasan ha incontrato il sindaco di Alpago Umberto Soccal e l’assessore Alberto Petterle.

 

«Un incontro – racconta l’assessore Fasan che ha organizzato il confronto fra le due amministrazioni – che ci ha permesso di parlare di turismo, di percorsi ciclopedonali, di laghi e di pesca, interessi comuni fra Vittorio Veneto e Alpago. L’elettrificazione della linea ferroviaria sarà uno dei punti fondanti della promozione di questo territorio: da Santa Croce si potrà raggiungere, una volta che la ciclovia dell’Amicizia sarà pronta, il centro di Vittorio Veneto percorrendo la Val Lapisina, un tracciato in discesa che potrebbe essere la nostra San Candido-Lienz. E poi a Vittorio Veneto si potrebbe rientrare all’Alpago in treno, prevedendo un paio di carrozze dedicate al trasporto delle due ruote. Quanto alla Val Lapisina sarebbe bello rilanciarla come luogo di villeggiatura come era un tempo, magari trasformando alcune case ora chiuse in bed&breakfast».

 

Se il Comune di Alpago ha già un progetto esecutivo del tratto di ciclovia di sua competenza, il Comune di Vittorio Veneto conta di avere entro fine anno un progetto definitivo per poi andare a caccia di finanziamenti.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×