06 luglio 2020

Cronaca

Chiusi tre cannabis shop, Salvini: "Si comincia la guerra"

|

|

Chiusi tre cannabis shop, Salvini:

"In corso nelle Marche, a Pesaro e a Civitanova, la chiusura di tre market shop che vendono droga. Bene" perché "da oggi si comincia una guerra". Così Matteo Salvini, nel corso di un comizio a Pesaro. "Meglio farsi la mattina un uovo sbattuto che non una canna", aggiunge il ministro dell'Interno. Con questa operazione, la provincia marchigiana non ha più attività di questo tipo. "Complimenti al questore e alla magistratura: lo Stato dimostra di non essere complice di chi vende prodotti che fanno il male dei nostri figli" dice il vicepremier. Che aggiunge: "Sono sicuro che il 'modello Macerata' può essere replicato con successo in tutta Italia, oggi stesso manderò una direttiva con questa indicazione".

 

Inoltre, fa sapere Salvini, è stato "annullato il Festival della Canapa di Torino. Ottima notizia" dice commentando la cancellazione della manifestazione prevista dal 17 al 19 maggio. In mattinata, rivolgendosi all'altro vicepremier, "dico a Luigi Di Maio che combattere la droga significa anche combattere la mafia, come dimostrano gli arresti delle ultime ore contro il clan Casamonica" ha affermato Salvini.

 

"Mi aspetto che il senatore dei 5 Stelle Mantero ritiri la proposta sulla droga libera. Non è nel contratto di governo e non voglio lo Stato spacciatore".

 



Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×