23/01/2022velature lievi

24/01/2022foschia

25/01/2022foschia

23 gennaio 2022

Esteri

Chirurgo amputa la gamba sbagliata, multa da 2.700 euro

La dottoressa si difende: “sbagliare è umano”

| Irene Zorzenoni |

immagine dell'autore

| Irene Zorzenoni |

Chirurgo

AUSTRIA – È successo davvero a Freistadt, una piccola cittadina austriaca, dove un chirurgo ha amputato la gamba sbagliata ad un suo paziente. L’incidente è avvenuto in una clinica dello stesso comune, vicino al confine con la Repubblica Ceca a metà maggio. L’anziano ottantaduenne era stato sottoposto ad un’operazione per l’amputazione della sua gamba sinistra, conseguentemente ad una grave malattia.

 

“Perché ha amputato la gamba destra e non la sinistra?” – ha chiesto il giudice durante il processo – “Non lo so” - ha risposto la donna - “Errare è umano”. La Corte ha multato la dottoressa quarantatreenne per 2.700 euro con l’accusa di “grave negligenza”. In aggiunta, le è stata attribuita un’ulteriore sanzione di 5.000 euro per danni nei confronti della vedova del paziente, defunto prima che il caso fosse portato in tribunale.

 

Secondo quanto riporta il The Guardian, l’amministrazione della struttura coinvolta nel caso ha comunicato che “le cause e le circostanze dell’errore medico sono state analizzate in dettaglio”, le procedure interne discusse con il personale e sono stati forniti corsi aggiuntivi di praticantato. La donna, che può fare ricorso appellandosi ad una corte di grado più alto, è stata spostata in un’altra clinica.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Irene Zorzenoni

SEGUIMI SU:

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×