17 giugno 2021

Cronaca

Chiara Ferragni entra nel cda di Tod's

L'influencer: "Ringrazio Diego Della Valle per la fiducia e il rispetto come donna e manager". Azienda vola in Borsa

|

|

Chiara Ferragni entra nel cda di Tod's

ITALIA - Chiara Ferragni è stata nominata membro del cda di Tod’s. "Ritenendo sempre più importante occuparsi di impegno sociale, della solidarietà verso il prossimo e della sostenibilità nel rispetto dell’ambiente e del dialogo con le giovani generazioni - si legge in una nota del gruppo - Tod’s nomina Chiara Ferragni membro del consiglio di amministrazione".

 

"Siamo certi - prosegue la nota - che la conoscenza di Chiara del mondo dei giovani, unita all’esperienza dei membri del cda possa costruire un gruppo di pensiero dedicato a progetti focalizzati alla solidarietà verso gli altri, con forte attenzione al mondo giovanile che, mai come in questo momento, ha bisogno di essere ascoltato". Soddisfatta l’imprenditrice digitale: "Ringrazio Diego Della Valle per la fiducia e il rispetto che ha nei miei confronti come donna e manager - spiega Ferragni -. Unirmi al gruppo Tod’s significa dare voce alla mia generazione con una delle eccellenze dell’Italia nel mondo".

 

Commenta l’ad di Tod’s, Diego Della Valle: "Mi fa molto piacere che Chiara Ferragni sia entrata nel cda di Tod’s. La conoscenza di Chiara del mondo dei giovani sarà sicuramente preziosa. Inoltre, insieme, cercheremo di costruire progetti solidali e di sostegno per chi ha più bisogno, sensibilizzando e coinvolgendo sempre di più le nuove generazioni in operazioni di questo tipo".

 

Tod's vola in Borsa Tod's 'regina' a Piazza Affari nell'ultima seduta della settimana, con un balzo che sfiora il 10%: alle 13 il titolo del gruppo di Diego Della Valle si attesta a 31,50 euro, in crescita del 9,68% rispetto all'apertura a 28,50 euro. A dare slancio al titolo di Tod's - che ha chiuso il 2020 con un fatturato in calo del 30% a 637,11 milioni di euro- è stato proprio l'annuncio dell'ingresso di Chiara Ferragni nel cda, una scelta, ha spiegato il gruppo, frutto della crescente attenzione al "rispetto dell’ambiente e al dialogo con le giovani generazioni".

 



Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×