05 giugno 2020

Conegliano

Chi ha di più dia a chi ha di meno

L’invito del sindaco Chies, che, nonostante l’ordinanza Zaia, ha prorogato la chiusura di tutti i mercati

| commenti |

| commenti |

Mercato di Conegliano

CONEGLIANO - Dalla sua quarantena, dove è costretto a stare dopo l’esito positivo del tampone sul Coronavirus, il sindaco Chies parla ai concittadini. “A differenza di altri comuni - dice - non ho voluto riaprire il mercato settimanale né quello degli agricoltori. La chiusura permarrà dunque almeno fino al 13 aprile”.

 

Il primo cittadino pensa che seguire le indicazioni che impongono di stare a casa il più possibile sia ancora la scelta più giusta. “Siamo stati bravi fino ad ora - aggiunge Chies - e non dobbiamo demordere. Non vanifichiamo quanto è stato fatto. La pandemia, il numero elevato di contagi, il numero di vittime e il conseguente disastro economico ha messo in ginocchio il nostro territorio, ma sono sicuro che ripartiremo, grazie a una forte iniezione di denaro da parte del governo. Ora dobbiamo fare quest’ultimo sforzo: continuare a stare a casa”.

Il sindaco ha inoltre evidenziato la forza della solidarietà. “Abbiamo raccolto - ha detto - 160 mila euro per l’ospedale di Conegliano, grazie all’iniziativa promossa da commercianti e da Conegliano in Cima; molti altri stanno versando somme cospicue per la protezione civile. Questo dimostra che il territorio è disposto a dare. Che la cittadinanza è attiva. Che chi ha di più dà a chi ha di meno, e deve continuare a farlo.” Chies ha ricordato che il comune di Conegliano ha finora sostenuto, con l’ausilio di diversi supermercati che hanno messo a disposizione degli alimenti e generi di prima necessità, circa 150 famiglie in grave difficoltà E che con una delibera di giunta sono stati messi a disposizione 186 mila euro per l’acquisto di spese alimentari”.

“In aprile - ha concluso il sindaco Chies - intendo approvare una manovra per 200 mila euro, che aiuti le attività che hanno continuato a sostenere delle spese senza ricavare alcun introito”.

A livello personale, Chies ha assicurato di stare meglio e ha ringraziato i molti concittadini che gli hanno inviato messaggi di stima e amicizia.

 

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

immagine della news

09/08/2019

Fuga da Forza Italia

Dopo Donazzan lasciano anche Freda e decine di amministratori locali

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×