01/12/2022pioviggine

02/12/2022pioggia debole

03/12/2022pioggia debole

01 dicembre 2022

Lavoro

Charlie Munger descrive le criptovalute come una “malattia venerea”

Alla riunione annuale degli azionisti del Daily Journal a Los Angeles, l'investitore ha condiviso i suoi pensieri sull'ecosistema crypto

|

|

Charlie Munger descrive le criptovalute come una “malattia venerea”

Ci sono alcune persone che condividono costantemente i loro pensieri ribassisti e negativi sulle cripto, specialmente sul Bitcoin, come Peter Schiff, Nouriel Roubini, Warren Buffett e Charlie Munger.
Qualche giorno fa, Charlie Munger, l'investitore americano di 98 anni ha commentato le criptovalute all'incontro annuale degli azionisti del Daily Journal a Los Angeles, dicendo che:
"Non ho certamente investito in crypto. Sono orgoglioso del fatto che l'ho evitate. È come una malattia venerea".
Charles "Charlie" Munger è un investitore e filantropo americano miliardario. Si è laureato alla Harvard Law School, ed è il presidente del Daily Journal e vicepresidente della Berkshire Hathaway. È conosciuto come il braccio destro di Warren Buffett.


Altri commenti di Charlie Munger sulle Crypto durante la sessione di Q&A


Inoltre, ha discusso di come sostiene il divieto della Cina sulle criptovalute, mentre gli Stati Uniti prendono una posizione diversa. Ha detto: "Ammiro i cinesi per averle vietate. Penso che abbiano avuto ragione e che noi abbiamo sbagliato a permetterlo".
Inoltre, ha parlato del fatto che gli Stati Uniti abbiano una propria valuta digitale, e ha commentato:
"La Federal Reserve potrebbe avere una moneta se la volesse... abbiamo già una moneta digitale, si chiama conto bancario. Le banche sono tutte integrate con il sistema della Federal Reserve".


I pensieri di Charlie Munger possono influenzare le Crypto?


Nelle ultime 24 ore, l'intero mercato delle criptovalute è sceso dell'1,89%. Le criptovalute come Bitcoin ed Ethereum sono scese rispettivamente dell'1,76% e del 2,04%. Tuttavia, si può guadagnare anche quando il mercato è in calo grazie a piattaforme come Bitcoin System.
Non è la prima volta che Munger ha parlato negativamente delle criptovalute. Nel dicembre del 2021, ha definito “cripto la più pazza dell'era dot-com”, secondo il Sydney Morning Herald.
L'anno scorso, alla riunione annuale della Berkshire Hathaway nel maggio del 2021, ha commentato "Naturalmente odio il successo del Bitcoin", ed era insieme al suo partner Warren Buffett. Intorno a quel periodo, Bitcoin era di circa 57.800 dollari ed è sceso di circa il 50% fino a luglio 2021, quando ha iniziato a recuperare. Ha raggiunto un massimo storico di quasi 69.000 dollari nel novembre 2021.
Non dimentichiamo ciò che il socio di Munger, Warren Buffett, ha detto nel 2018 sul fatto che Bitcoin è "probabilmente un veleno per topi al quadrato". Bitcoin era scambiato intorno ai 9.500 dollari, poi è sceso a 3.250 dollari nel dicembre dello stesso anno, e poi tre anni dopo, nel dicembre 2021, ha superato il suo precedente massimo storico di 19.800 dollari.


Buffett sta cambiando idea sulle crypto?


Buffett sembra cambiare idea dopo tutti questi anni, dato che Berkshire Hathaway ha recentemente investito 1 miliardo di dollari in una banca brasiliana che offre servizi di crittografia.
La banca opera al di fuori del sistema finanziario tradizionale e si chiama "Neobank" secondo i rapporti. Permette ai clienti di investire in Bitcoin (BTC) e cripto fondi negoziati in borsa (ETF) che è un settore che Buffett e compagnia hanno ampiamente evitato.
Bitcoin ha guadagnato quasi il 400% in valore da quando Buffett l'ha chiamato per la prima volta veleno per topi, quindi, come investimenti, entrambi erano completamente sbagliati.
L'azienda crede anche nelle criptovalute, specialmente dove ha investito in America Latina. La regione è un'opportunità a causa delle sue grandi popolazioni e dei poveri servizi bancari.
La storia mostra che dopo i commenti negativi di Buffett o Munger, un nuovo massimo di Bitcoin viene raggiunto ad un certo punto in futuro. Mentre l'adozione mainstream delle criptovalute continua, vediamo cosa succede.

 



Annunci Lavoro

Cerchi o offri lavoro? Accedi al servizio di quice.it. Seleziona tipologia e provincia per inserire o consultare le offerte proposte!


Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×