23/05/2024nubi sparse

24/05/2024pioggia debole e schiarite

25/05/2024pioviggine e schiarite

23 maggio 2024

Rugby

Rugby

Challenge Cup, Leoni in campo per i Quarti di Finale

Domenica pomeriggio di scena gli irlandesi del Connacht: Benetton a caccia della semifinale

|

|

Challenge Cup, Leoni in campo per i Quarti di Finale

TREVISO - Una settimana dopo, Monigo si appresta ad indossare nuovamente l'abito da gala. Sabato scorso l'impianto trevigiano ha ospitato gli ottavi di finale di Challenge Cup e tra due giorni, domenica 14 aprile alle ore 13.30, lo stadio Monigo di Treviso apre le porte al quarto di finale di Challenge Cup tra Benetton Rugby e Connacht Rugby.

Secondo turno consecutivo ad eliminazione diretta e in sfida secca per i Leoni che accolgono gli irlandesi del Connacht Rugby. La formazione di Galway è una squadra di grande tradizione nello United Rugby Championship e le due duellanti si sono sfidate più volte in campionato. Nell’attuale URC, a livello di classifica, il Benetton Rugby è sesto con 37 punti, mentre Connacht è nona a 34 punti.

IL PERCORSO IN EUROPA

Benetton Rugby e Connacht Rugby hanno maturato un percorso diverso in Europa. I Leoni di coach Bortolami hanno vinto la Pool 2 di Challenge Cup grazie ai 15 punti accumulati, frutto di tre vittorie contro Montpellier, Perpignan e Newcastle, più una sconfitta con punto di bonus contro gli Ospreys. Agli ottavi di finale i biancoverdi hanno battuto in casa gli Emirates Lions per 27-17. Connacht invece aveva cominciato l'avventura europea in Champions Cup. Gli irlandesi sono arrivati quinti nella Pool 1 con 6 punti raccolti, figli di un successo e tre passi falsi. Sceso in Challenge Cup, Connacht agli ottavi di finale ha superato in trasferta i francesi di Pau per 30-40. Il centro Bundee Aki, simbolo della nazionale irlandese, è la stella di Connacht.

PRECEDENTI

Diversi duelli tra le due contendenti, perché appartenenti allo stesso campionato dello United Rugby Championship. Ben 24 i precedenti tra la franchigia trevigiana e la formazione di Galway: 7 le vittorie per i Leoni, di cui l'ultima due settimane fa a Monigo in URC per 18-14, 16 le sconfitte e infine un pareggio.

 

LA DIREZIONE ARBITRALE:

Ad arbitrare l’incontro ci sarà lo scozzese Mike Adamson. Gli assistenti saranno gli scozzesi Ruairidh Campbell e Sam Grove-white. Al tmo la scozzese Hollie Davidson.

LA FORMAZIONE DEI LEONI:

Per la gara di domenica, coach Marco Bortolami dovrà fare a meno dei giocatori ancora in infermeria e dello squalificato Giacomo Nicotera. L’head coach dei trevigiani e il suo staff nel triangolo allargato optano per la conferma di Rhyno Smith a estremo. L'ala destra cambia, con il ritorno di Ignacio Mendy, e a sinistra spazio ancora a Onisi Ratave. Al centro ecco la coppia formata dal duo Ignacio Brex-Tommaso Menoncello. Dirigerà nuovamente la mischia Alessandro Garbisi. Il mediano di apertura è Tomas Albornoz.

Il pack biancoverde annovera qualche modifica. In prima linea Thomas Gallo sarà il pilone sinistro, come pilone destro si piazza Simone Ferrari e a fare da tallonatore rientra Gianmarco Lucchesi. In seconda linea c’è Niccolò Cannone e insieme a lui spazio per Federico Ruzza. In terza linea i flanker sono Sebastian Negri, ad accompagnare il ritorno del capitano Michele Lamaro. Da numero 8 parte ancora dall’inizio Toa Halafihi.

La formazione, rispetto alla settimana scorsa, vede alcuni cambi perché l'obiettivo è avere più energia possibile in campo all'inizio e per tutti gli 80 minuti, per finire forte nel secondo tempo. Abbiamo visto due settimane fa che la partita è stata in bilico per tutti gli 80 minuti e mi aspetto la stessa cosa domenica. Ho scelto di portare sei avanti e due trequarti in panchina perché Connacht adotta un gioco che stressa molto gli avanti, su entrambi i lati della ruck, per cui dovremo essere molto lucidi e prendere le decisioni giuste. Loro giocano molto sulla linea di vantaggio, prima di allargare il gioco, per cui vincere gli impatti sulla linea di vantaggio sarà fondamentale. Ci dispiace non avere per infortunio due giocatori importanti come Zuliani e Fekitoa, e per squalifica Nicotera, ma sono sicuro che i giocatori al loro posto faranno una grande partita” spiega il capo allenatore Marco Bortolami riguardo le scelte di formazione.

Benetton Rugby:

15 Rhyno Smith (47)
14 Ignacio Mendy (22)
13 Tommaso Menoncello (39)
12 Ignacio Brex (78)
11 Onisi Ratave (20)
10 Tomas Albornoz (46)
9 Alessandro Garbisi (42)
8 Toa Halafihi (69)
7 Michele Lamaro (C) (63)
6 Sebastian Negri (80)
5 Federico Ruzza (114)
4 Niccolò Cannone (70)
3 Simone Ferrari (101)
2 Gianmarco Lucchesi (41)
1 Thomas Gallo (54)

A disposizione: 16 Bautista Bernasconi (19), Mirco Spagnolo (13), 18 Giosué Zilocchi (13), 19 Eli Snyman (40), 20 Alessandro Izekor (29), 21 Lorenzo Cannone (39), 22 Andy Uren (16), 23 Jacob Umaga (33).

()= presenze in biancoverde

Head Coach: Marco Bortolami.

Indisponibili: Malakai Fekitoa, Sam Hidalgo-Clyne, Edoardo Iachizzi, Marco Lazzaroni, Siua Maile, Giacomo Nicotera, Paolo Odogwu, Scott Scrafton, Nahuel Tetaz, Manuel Zuliani.

Arbitro: Mike Adamson (SCO).

Assistenti: Ruairidh Campbell e Sam Grove-White (SCO).

TMO: Hollie Davidson (SARU).

 

Altri Eventi nella categoria Rugby

In Sudafrica i Leoni vincono e scrivono la storia
In Sudafrica i Leoni vincono e scrivono la storia

Rugby

Grande prestazione del Benetton rugby a Durban

In Sudafrica i Leoni vincono e scrivono la storia

DURBAN (SUD AFRICA) - All'Hollywoodbets Kings Park di Durban va in scena il terzultimo atto di regular season dello United Rugby Championship tra Sharks e Benetton Rugby. Una partita molto importante per i Leoni, alla ricerca di un piazzamento playoff.

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×