16 maggio 2021

Treviso

Cgil Treviso in lutto per la scomparsa dello storico sindacalista Roberto De Marco

Aveva 82 anni, guidò anche il rilancio della Federconsumatori

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

cgil Treviso

TREVISO - Si è spento ieri, venerdì 1 gennaio, Roberto De Marco, aveva 82 anni. Figura storica della Cgil di Treviso e della sinistra trevigiana con il Pci. De Marco, di origini romane, arrivò a Treviso alla fine degli anni Sessanta da giovane funzionario della sede locale del Banco di Napoli.

La sua passione e la sensibilità politica lo portò a impegnarsi per molti anni nei partiti di sinistra, portando il suo intelligente ed apprezzato contributo. Iscritto alla Cgil, diviene in breve tempo segretario provinciale della Fisac, federazione dei lavoratori del credito e assicurazioni. Il suo lavoro sindacale, negli anni, non si limita al settore professionale di appartenenza. De Marco si rende disponibile nelle attività confederali della Cgil, compresa l’organizzazione dei consigli di fabbrica.

Nel 1980 viene eletto nella segreteria della Camera del Lavoro di Treviso ricoprendo per diversi anni anche il ruolo confederale, ponendo sempre l’attenzione alle questioni generali che investono il mondo del lavoro trevigiano.

Con il pensionamento, non viene meno la sua passione sulle questioni che interessano i lavoratori e i cittadini, in primo luogo coloro maggiormente indifesi. Così, dal 1996, si dedica al rilancio della Federconsumatori, associazione di tutela dei consumatori. Nel 2008 lascerà la presidenza di Federconsumatori a Luigina Giuriati, che a sua volta nel 2018 lascerà per Claudia De Marco, la figlia di Roberto, nel frattempo cresciuta nell’associazione.

Roberto De Marco lascia la moglie Carmen e la figlia Claudia, i nipoti.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×