07/12/2021sereno

08/12/2021rovesci di pioggia

09/12/2021pioggia debole

07 dicembre 2021

Castelfranco

Certificato internazionale B Corp per una realtà castellana

La certificazione, assegnata a quanti perseguono benefici di carattere sociale e ambientale, è stata conferita alla Germinal Bio di Castelfranco

| Leonardo Sernagiotto |

immagine dell'autore

| Leonardo Sernagiotto |

Produzione gruppo Germinal

CASTELFRANCO - Tra le 120 aziende italiane B Corp e le 4000 sparse nel globo, c’è anche un pezzo di Castelfranco. Nella città del Giorgione ha sede infatti Germinal Bio, gruppo aziendale specializzato nel mercato biologico per quanto riguarda prodotti da forni, piatti pronti e pasta, che è riuscita ad ottenere l'imporatante certificato internazionale B Corp, assegnato alle imprese che perseguono benefici di carattere sociale e ambientale, oltre che economico, con ricadute positive verso l’esterno in tutte le fasi della produzione.

Per confermare la propria filosofia di sostenibilità, Mangiarsano, la capogruppo di Germinal, ha modificato la propria forma giuridica in Società Benefit, come spiegato da Emanuele Zuanetti, CEO e fondatore del Gruppo Germinal: «Questo passaggio giuridico è stato intrapreso con l’obiettivo di porre sullo stesso piano raggiungimento di solidi risultati finanziari e la creazione di benessere per la società e per il pianeta. La certificazione B-Corp è stata inoltre un ulteriore e significativo traguardo perché, su oltre 100mila aziende ad oggi misurate, solo il 3% ha soddisfatto i requisiti stabiliti da B Lab, l’ente internazionale che conferisce tale certificazione».

Il percorso di sostenibilità dell’azienda inizia dai progetti di filiera corta, certificata e garantita per la fornitura delle farine, e continua con il supporto a progetti a distanza per garantire condizioni di lavoro eque, in collaborazione con Altromercato. L’azienda è poi impegna in nella gestione consapevole di energia, consumi e risorse, dall’impianto fotovoltaico dello stabilimento che copre il 75% del consumo medio di elettricità, al packaging realizzato con materiali 100% riciclabili, riducendo inoltre l’utilizzo di plastica.

«Vogliamo essere un esempio virtuoso di fare impresa affinché le nostre azioni creino un impatto positivo sulle persone e sull’ecosistema, ma soprattutto ispirino un cambiamento. Abbiamo una responsabilità nei confronti del nostro pianeta e sono convinto che, tutti insieme possiamo invertire la rotta – dichiara Zuanetti – Dal canto nostro ci impegniamo a promuovere un biologico che garantisce salute e sostenibilità ambientale attraverso un sistema di valori fatto di trasparenza, onestà e rispetto».

 


| modificato il:

foto dell'autore

Leonardo Sernagiotto

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Castelfranco
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×