12 agosto 2020

Oderzo Motta

CENTRALE TURBOGAS, OPPOSIZONI ANCORA ALL'ATTACCO

A Cessalto si critica l'impianto della Sorgenia

| |

| |

CENTRALE TURBOGAS, OPPOSIZONI ANCORA ALL'ATTACCO

Cessalto - Pesanti polemiche a Cessalto sulla nuova centrale turbogas. I consiglieri di opposizone gidio Buran e Lorenzo Bittolo infatti tornano all'attacco. 

«Finalmente - scrivono - dopo circa un mese il sindaco Artico ammette di aver portato in consiglio comunale per l’approvazione, un provvedimento per il quale non aveva a conforto nessun campione di documentazione o studio di alcun tipo.

Forse si fida troppo del suo sesto senso e del “senso altrui?” Artico è molto furbo e sta cercando in tutti i modi di far cadere le colpe delle sue discutibili decisioni altrove.

Se è così convinto che la centrale non creerà nessun problema, perché non lo spiega subito ai cittadini, cosa che noi abbiamo sempre chiesto, o sta aspettando l’avvallo da parte della Regione per nascondersi dietro ad un provvedimento giunto dall’alto e disposto da altri.

A distanza di un mese dalla nostra richiesta continua a sostenere che la centrale non inquina e non sarà attiva in maniera continuativa, su quali basi lo sta dichiarando?

Se oggi asserisce che è tutta competenza regionale. Si sta scagliando contro i cittadini che a piena ragione stanno chiedendo informazioni in merito, questo per noi non l’èsatto compito governativo di un sindaco, che dovrebbe sempre tutelare e salvaguardare i propri cittadini e il territorio su cui vivono.

La messa in discussione della zona industriale è il solo pretesto per spostare l’attenzione. Visto che è molto bravo ad incolpare e a mettere in discussione l’operato altrui» continuano Bittolo e Buran.

«Il Piano Regolatore Comunale, tutt’ora vigente e quindi modificabile ad immagine e somiglianza, è stato approvato definitivamente dalla Commissione Tecnica Regionale, e quindi esecutivo in data 01.02.2000, ma non aveva e non ha assolutamente nessuna prescrizione o obblighi particolari di costruirci eventuali strutture che creino problemi di inquinamento o di impatto ambientale.

Quindi le attuali decisioni sulle concessioni o autorizzazioni sono da attribuire esclusivamente all’Amministrazione guidata da Artico».

 



Leggi altre notizie di Oderzo Motta
Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×